Prefettura: Gradone a Perugia, a Siena arriva Maria Forte

Il nuovo prefetto arriva da Reggio Emilia

Cambio della guardia in prefettura. Armando Gradone, in carica a Siena dal gennaio 2017, si trasferisce a Perugia, nella cittá del Palio arriva Maria Forte, da Reggio Emilia. Tali movimenti di prefetti sono stati decisi su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, e approvati in Consiglio dei ministri.

La biografia del nuovo Prefetto di Siena.

Il Prefetto Maria Forte è nata a Roma l’11 dicembre 1959 ed è coniugata. Laureata in Giurisprudenza nel 1983, parla inglese e francese. Entrata in Amministrazione il 31 dicembre 1987, ha svolto, da vice consigliere, il primo incarico presso la Prefettura di Padova con le funzioni di vice capo di gabinetto. Nel 1990 è stata assegnata al Dipartimento della Pubblica Sicurezza Direzione Centrale del Personale, ove si è occupata dei profili applicativi e innovativi della legislazione del pubblico impiego e del personale delle Forze di polizia .
Promossa Vice Prefetto con decorrenza 1° gennaio 2002 è stata destinata, con incarico, all’Ufficio per l’Amministrazione Generale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Dal 2006 al 2012 ha svolto l’incarico di Direttore dell’Ufficio Studi, Ricerca e Consulenza dell’Ufficio per l’Amministrazione Generale, ove ha, tra l’altro, curato la predisposizione di regolamenti e di decreti ministeriali attinenti l’Amministrazione della pubblica sicurezza, nonché dossier tematici per i Vertici del Dipartimento, tra questi nel 2006 “Lo Stato della Sicurezza in Italia”, a fronte dell’indagine conoscitiva avviata dalla I Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati. Ha svolto, successivamente, fino al maggio 2017, l’incarico di Direttore dell’Ufficio Affari Generali e Personale della Segreteria del Dipartimento.
E’ stata, altresì, componente presso la Commissione centrale di coordinamento dell’attività di vigilanza sul “lavoro nero”, presieduta dal Ministro del Lavoro. E’ stata più volte componente di Delegazioni incaricate, presso la Commissione Europea ed in sede ONU, ai rapporti con il Comitato Prevenzione Tortura ed il Comitato dei Diritti Umani per la trattazione di problematiche attinenti alla tutela dei diritti umani, con riferimento all’immigrazione e all’ordine pubblico. E’ stata componente del Comitato Nazionale Anticontraffazione presieduto dal Ministro dello Sviluppo Economico.
Nell’ambito del P.O.N. Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007 – 2013 è stata, dal 2007 al 2015, Responsabile degli Obiettivi Operativi 3.1 e 3.2 concernenti l’Assistenza Tecnica e la Valutazione del Programma Operativo Nazionale a supporto dell’Autorità di Gestione.
E’ stata, inoltre, componente di numerosi gruppi di lavoro ministeriali ed interministeriali in materie ordinamentali e legislative inerenti l’Amministrazione della Pubblica Sicurezza, nonché docente presso la Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia e presso la Scuola Superiore di Polizia.
Il 24 maggio 2017 è stata nominata Prefetto di Reggio Emilia.