Prorogata al 2 Settembre la mostra fotografica “Bianco Cretto” al Santa Maria della Scala

La mostra è dedicata a una selezionata scelta di fotografie di Gianni Zanni

E’ stata prorogata al 2 settembre la mostra fotografica BIANCO CRETTO, allestita nella sala San Galgano del Complesso Monumentale di Santa Maria della Scala, progettata e organizzata nell’ambito del corso di Arte ambientale e architettura del paesaggio del dipartimento di Scienze storiche e dei Beni culturali dell’Università di Siena.

La mostra è dedicata a una selezionata scelta di fotografie di Gianni Zanni al Grande Cretto ideato da Alberto Burri per Gibellina vecchia, monumentale intervento di Arte ambientale tra i più significativi del XX secolo.L’esposizione, curata da Massimo Bignardi e Domenico Iacobellis, è stata realizzata in occasione del cinquantesimo anniversario del sisma che, nella notte tra il 14 e 15 gennaio del 1968, sconvolse l’intera Valle del Belice in Sicilia e dei suoi principali centri, e documenta il lavoro di ricerca dell’artista pugliese che ha colto in un’ampia serie di immagini i tempi e le tracce del silenzioso dialogo tra la memoria e il presente.

La mostra è visitabile fino al 2 settembre con gli stessi orari di apertura del museo.

Gianni Zanni nasce a Bari, dove risiede e lavora. Dalla metà degli anni settanta si occupa di fotografia, interesse che lo ha portato a studiare il paesaggio, il folklore, le feste popolari e l’artigianato della Puglia. I risultati prodotti all’interno di questa area di ricerca sono oggi patrimonio del Museo Nazionale di Arti Popolari di Roma e del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo dell’Università della Basilicata. Dopo essersi diplomato in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, Zanni figura fra i fondatori della galleria fotografica “SpazioImmagine”. Successivamente dirige insieme ad altri fotografi locali anche la galleria “La Corte – Fotografia e Ricerca”. In tempi più recenti ha insegnato Fotografia ed Elaborazione digitale come docente di ruolo in diversi istituti professionali ad indirizzo grafico e fotografico.

Tra le principali mostre: “Corsica:Scatti” ( Bari,1993), “La terra il fuoco l’acqua il soffio” (Museo Nazionale di Arti Popolari, Roma, 1995), “Bari a sud est” (Castello Svevo, Bari – 2002), “Mediterranea” (Pinacoteca Provinciale, Bari, 2005),“Southern Photographs” (Fondazione Pascali, Polignano a Mare – 2013). Ha inoltre partecipato a: “Art&Maggio” (Stadio della Vittoria, Bari – 2008), “Biennale di Venezia, Padiglione Italia” (Venezia, 2011), “Slide Luck 2016” (Roma – 2016).

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Golmar Igiene professionale
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc