Ragazza cinese insultata a Siena, De Mossi: “No esasperazioni, mantenere accoglienza”

Il fatto, denunciato dal fidanzato, è avvenuto sabato scorso in un ristorante della città

Psicosi coronavirus, una ragazza cinese è stata insultata in un ristorante a Siena. E’ accaduto sabato scorso è a denunciare il fatto con una lettera aperta al sindaco di Siena, Luigi De Mossi, è stato il fidanzato della giovane, Marco Allegri, manager di una business company con sede a Hong Kong. A proferire gli insulti sarebbe stato, stando alla testimonianza, un gruppetto di uomini sulla quarantina dal bancone del bar.

Immediata la risposta di De Mossi che, informato dell’accaduto, è intervenuto in prima persona: “Abbiamo appreso che si è verificato un evidente caso di razzismo in un ristorante della città di Siena. Nel dispiacerci e nello scusarci per l’increscioso incidente, invitiamo tutti a non esasperare gli animi, a rispettare tutti i visitatori e a mantenere la nostra tradizionale accoglienza”.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau