Reati in calo del 73% in questo periodo, rassicurante anche il dato totale annuale: -13%

"In questo momento i massimi sforzi sono nel far rispettare le misure di contenimento del contagio" spiega il Questore Capuano

Un calo nei reati quasi del 73%. E’ questo il quadro che riportano i dati della Questura per quanto riguarda il periodo particolare che stiamo attraversando

“Le restrizioni hanno inciso profondamente sul fenomeno della criminalità su Siena e provincia” spiega il Questore di Siena Costantino Capuano ai microfoni di Siena Tv.

Un dato che riguarda anche le truffe online, che vedevano Siena tra i primi posti in Italia, che hanno avuto in questo periodo un calo del 71%.

“Bisogna tenere presente quando si parla di truffe informatiche – spiega Capuano – che spesso sono riconducibili  a fenomeni di clonazione dei bancomat, che è un fenomeno che colpisce soprattutto il turista, anche se risulta poi un reato commesso su Siena”.

“Aldilà della situazione particolare che stiamo attraversando – continua il Questore – i dati su base annua ci indicano comunque un calo complessivo di oltre il 13% di reati nella provincia di Siena. Anche di quei reati che creano maggiore allarma sociale come ad esempio i furti in appartamento (27% in meno)”.

Anche in un periodo di emergenza come quello che il Paese sta affrontando, le forze dell’ordine continuano ad essere in prima linea, per far rispettare le misure di contenimento della diffusione del virus.

“I massimi sforzi di tutti ovviamente sono diretti a quello – dice Capuano – Non dobbiamo mai dimenticare anche l’esigenza di tutela del personale, proprio perché per i servizi svolti all’esterno è maggiormente esposto al rischio. Da una parte c’è l’impegno ad assicurare la maggior presenza possibile sul territorio e dall’altra cerchiamo di preservare al massimo la salute dei nostri collaboratori”.

 

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due