Riprende la donna che precipita dalla Torre del Mangia, l’uomo si presenta in procura

L’autore del video si presenta spontaneamente in Procura

Si è presentato spontaneamente alla Procura di Siena assistito dai suoi legali l’uomo che con il suo smartphone ha ripreso la donna che venerdì scorso è precipitata dalla Torre del Mangia. La procura stessa, in seguito all’accaduto, aveva fatto partire le indagini nei confronti di ignoti per il reato di omissione di soccorso dopo la diffusione del filmato su WhatsApp. Un video diventato virale, nonostante i forti contenuti, proprio mentre la città era ancora sotto shock, rimbalzato da una chat all’altra nel giro di pochissimo tempo. L’identità dell’uomo è rimasta a lungo un mistero. Dal video girato dallo stesso si vedeva solo il telefono avvicinarsi al corpo senza vita. L’uomo è un cittadino straniero ed è stato, come richiesto dalla difesa, sottoposto ad interrogatorio dal Sostituto titolare del procedimento, con l’assistenza degli Ufficiali dei Carabinieri che seguono le indagini e con la presenza dei difensori. Nel corso dell’atto l’indagato ha ammesso il fatto mostrando piena consapevolezza della gravità dell’episodio e profondo dispiacere per la condotta tenuta.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau