Rubano un cellulare e scappano a piedi sull’AutoPalio: fermati due minorenni

I due ragazzi sono scappati da un centro di accoglienza per minori

Alle 11.50 odierne l’assistente sociale di un centro di accoglienza per minori di Siena ha avvertito la Questura che due ragazzi tunisini, uno di quindici ed uno di sedici anni, la sera prima affidati dal magistrato minorile presso il citato centro, erano scappati dopo aver sottratto un cellulare in uso al personale della struttura.

Le immediate ricerche avviate dalla Sala Operativa e dalle Volanti della Questura hanno dato, per fortuna, un riscontro immediato: la loro presenza è stata segnalata presso la stazione ferroviaria di Siena mentre, a piedi, percorrevano l’area dei binari in direzione nord. Refrattari ai ripetuti inviti a fermarsi degli operatori di Polizia, i due minorenni hanno invece accelerato il passo continuando nella pericolosa corsa lungo la linea ferroviaria sino a giungere la galleria “Montarioso”, lunga circa un chilometro, posta in uscita dal centro abitato di Siena. La Polizia Ferroviaria, intervenuta prontamente, intuendo il pericolo, ha subito interessato la direzione delle Ferrovie ed ha interrotto, per motivi di sicurezza, il traffico ferroviario sulla linea interessata.

Dopo aver percorso a piedi tutta la galleria, però, inseguiti dai poliziotti, i due ragazzi, attraversati i campi, si sono addirittura portati sul raccordo autostradale Siena-Firenze iniziando a percorrerlo, pericolosamente, in direzione nord. Anche questa volta la Polizia è stata costretta ad intervenire prontamente per tutelare l’incolumità dei ragazzi e degli automobilisti in transito; in perfetta sinergia, col raccordo della Sala Operativa, sono state svolte delicate operazioni di intervento in situazione di sicurezza. Mentre una pattuglia delle Volanti ha rallentato il traffico, è stata fatta avanzare, per non rischiare una reazione impulsiva dei due ragazzi, un’autovettura della Squadra Mobile, priva dei colori d’istituto, i cui operatori, in borghese, sono riusciti, alfine, a bloccarli ed a condurli in Questura.

In tasca ad uno dei due ragazzi è stato rinvenuto il telefono sottratto al personale del centro di accoglienza, riconsegnato all’avente diritto.

Dopo gli accertamenti di rito, i due ragazzi, sono stati segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Siena per i reati di furto e di interruzione di pubblico servizio.

La circolazione ferroviaria, nella circostanza, è stata interrotta per circa un’ora con conseguenti disagi per i viaggiatori.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due