San Donato – Acn Siena, parla Argilli: “Penso solo a vincere e mi godo il momento”

Argilli alla vigilia del match contro il San Donato Tavarnelle: "La squadra deve capire che non c'è una situazione da risollevare, c'è un'ottima base su cui lavorare"

Domani l’Acn Siena scenderà in campo contro il San Donato Tavarnelle nell’anticipo della 12° giornata di Serie D. Vista la separazione da Alberto Gilardino, oggi è stato il nuovo allenatore Stefano Argilli a tenere la consueta conferenza stampa prepartita.

“La prima cosa che ho detto alla squadra è che siamo in una situazione che non ci aspettavamo, ma siamo pronti e all’altezza – dice Argilli -. Gli ho detto che mi è dispiaciuto per mister Giardino, perchè avevamo un buon rapporto. Poi siamo andati in campo a giocare a pallone e li è diventato tutto più semplice e naturale. Gilardino li aveva appena salutati e poco dopo siamo entrati io e Gill in uno spogliatoio con tanta emozione addosso. Non è una situazione particolare per il calcio di adesso. Per quanto riguarda me sono emozionato e mi sto godendo il momento. C’è anche il pensiero alla partita, alla squadra, al risultato e ha tutto quello che è successo. C’è tensione e io ci sono dentro.”

Sul campo del San Donato Tavarnelle i bianconeri scenderanno in campo per la prima volta sotto la guida di Argilli: “Mi auguro che il mio Siena sia vincente. Non ho altri pensieri, voglio sfruttare tutto il potenziale che abbiamo e appoggiarmi sull’ottimo lavoro fatto da Gilardino. La squadra deve capire che non c’è una situazione da risollevare, c’è un’ottima base su cui lavorare. Questa settimana abbiamo lavorato con piccole cose diverse, poi ho messo qualcosa di mio. Ho dato poche indicazioni ma chiare. La semplicità è stata una delle richieste di questa settimana.” Sul modulo non dovrebbero esserci novità: “Dovrebbe essere il 4-3-3 ma ci penserò fino alla fine. Al momento l’idea è quella.”

Per quanto riguarda gli interpreti, invece, Argilli è sta ancora valutando i vari elementi della rosa: “Per fare l’analisi della partita non mi sono potuto basare tanto sui tre allenamenti che ho condotto. Mi sono basato sulle partite che ho visto. La valutazione della rosa deve essere ancora completata. Sui ragazzi che hanno giocato meno ho un po’ di difficoltà di giudizi. Spero di coinvolgere il più possibile, e valorizzare tutta la rosa è un mio obiettivo.”

Una buona notizia per i bianconeri è il parziale recupero di alcuni dei giocatori infortunati: ”
Nunes sta meglio di Terigi. Leonardo è un pochino indietro, mi faceva piacere venisse con la squadra, ma non credo scenderà in campo.”

Infine, a proposito degli avversari Argilli afferma: “Hanno subito una sconfitta numericamente pesante ma la partita non rispecchia le qualità della squadra (Ostia Mare – San Donato Tavarnelle 3-0 ndr). Il mister lo conosco, è un grande allenatore. Ho rispetto per lui e i suoi giocatori e anche per la società che è ambiziosa. Sono tutte persone che stimo, ma mi tengo il Siena alla grande. In questa settimana i ragazzi hanno già fatto vedere cose belle su cui lavorare per ottenere risultati.”