Servizi Cup Usl Senese a rischio: la Cisl lancia l’allarme

Preoccupazione per 25 lavoratori del Cup telefonico e di Poggibonsi: proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori

I circa 25 lavoratori impegnati nei servizi della USL in appalto alla società SDS di Taranto, negli ultimi mesi hanno purtroppo avuto continui ritardi nel pagamento degli stipendi, con evidenti gravi disagi.

Impiegati presso il Cup telefonico, il Cup di Poggibonsi e la libera professione ed altri servizi di tutta la provincia da circa 4 anni, tali lavoratori sono prevalentemente donne e a part-time con bassi stipendi. Per loro da dicembre si è aggiunta l’incertezza sul pagamento dell’agognata retribuzione, con ripetuti ritardi nella corresponsione degli stipendi. A gennaio la FISASCAT è stata costretta a proclamare lo stato di agitazione del personale e a far convocare l’azienda e la direzione della USL in Prefettura per chiedere garanzie e certezze. L’incontro ha avuto l’effetto, positivo, di far riscuotere la mensilità pendente.

Contestualmente l’azienda ha chiarito di aver superato le difficoltà economiche degli ultimi mesi asserendo che non ci sarebbero stati più ritardi. Purtroppo arrivati alla scadenza della retribuzione di febbraio gli stipendi non sono arrivati, se non a seguito di una nuova ulteriore convocazione presso la Prefettura di Siena. Da qui l’esigenza per queste lavoratrici di dire basta a tale situazione di precarietà economica che le costringe a rincorrere lo stipendio mese dopo mese. Nonostante lo stato di disagio, per altro ben conosciuto dalla dirigenza, la USL ha preferito disertare la riunione in Prefettura, come se i disagi che poi subirà l’utenza non fossero di loro competenza.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due