Siena capitale dell’immunoncologia del futuro grazie al “Think-Tank” internazionale

Un serbatoio di idee tra ricerca, industria e investitori

Siena capitale dell’immunoncologia del futuro grazie al Think Tank internazionale, un vero serbatoio di idee, organizzato dal professor Michele Maio, direttore del CIO – Centro di Immunoncologia del policlinico Santa Maria alle Scotte. Dal 3 al 5 ottobre, nel corso dell’evento dal titolo “The III Siena Think Tank. A vision of I-O: call for actions”, saranno riuniti all’Hotel Garden i più importanti esponenti del mondo della ricerca, dell’industria e degli investitori nel settore dell’oncologia per discutere attivamente insieme delle prospettive dell’immunoterapia dei prossimi anni. “Obiettivo del meeting – spiega il professor Maio – è condividere idee sui prossimi passi da fare insieme attraverso collaborazioni internazionali tra i partecipanti al Think Tank. Si tratta di un vero e proprio “laboratorio di idee”, come testimonia il nome stesso dell’evento, “Think Tank”. Un evento possibile grazie al lavoro della Fondazione NIBIT in collaborazione con il Parker Institute for Cancer Immunotherapy e il World Immunotherapy Council”

 Si parlerà in particolare di epigenetica e immunoterapia, ricerca nello sviluppo di nuovi farmaci, terapie cellulari CAR-T, big data, e si terrà un focus su glioblastoma e mesotelioma. “L’immunoterapia – prosegue Maio – ha rivoluzionato la lotta al cancro. Oggi, grazie alle scoperte dei meccanismi con i quali il tumore spegne il sistema immunitario, possiamo progettare nuovi farmaci in grado di tenere sempre viva la risposta. Molte forme di cancro che prima non lasciavano speranza stanno diventando croniche, aumentando significativamente la sopravvivenza dei pazienti. L’immunoterapia però non porta ancora agli stessi risultati per tutti – conclude Maio – e il vero obiettivo per il prossimo futuro, a cui sta già lavorando la comunità scientifica internazionale, è aumentare la percentuale di persone in grado di rispondere a questo tipo di trattamenti. All’evento della Fondazione NIBIT si discuterà su come raggiungere questo obiettivo”. Il meeting sarà inaugurato alle 18 del 3 ottobre, all’Hotel Garden, nel corso di una tavola rotonda dedicata all’immunoncologia, moderata da Ramy Ibrahim del Parker Institute for Cancer Immunotherapy, a cui parteciperanno, insieme al professor Maio, Soldano Ferrone della Harvard Medical School, Asthika Goonewardene di Bloomberg, Kimberly Plessala della Bench International e Bernie Fox del Portland Medical Center.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau