Siena: tensioni Strade Bianche-Aquila, Tafuro lascia il comando della Municipale

La decisione dopo un confronto avuto col sindaco, che aveva chiesto chiarimenti sui fatti di domenica

“Salta la prima testa” a seguito del caso Strade Bianche-contrada dell’Aquila. Le tensioni scoppiate domenica a Siena tra i ciclisti impegnati nella corsa amatoriale e i contradaioli riuniti per il Giro hanno creato forti malumori in seno al Comune, non soddisfatto di come ha funzionato la macchina organizzativa. Di mezzo anche il danno di immagine provocato dalla diffusione nazionale di alcuni video che riprendevano la scena.

Il sindaco Luigi De Mossi, che con un comunicato aveva stigmatizzato quanto successo reputando intollerabili certi comportamenti a danno dei contradaioli, ha preteso chiarimenti convocando ieri nei suoi uffici il comandante della Polizia Municipale Cosimo Tafuro, richiamato dalle ferie.

Errori di valutazione legati agli orari delle manifestazioni in contemporanea, “incroci” pericolosi e troppi disagi per la popolazione che si è a lungo lamentata: le operazioni gestionali si sono inceppate e così al termine del confronto tra le parti il responsabile del servizio della Municipale avrebbe lasciato per il momento il suo incarico, affidato al vice Marco Manganelli.