Soroptimist, progetto scuola-lavoro con gli studenti di Galilei e Sarrocchi

Secondo incontro il 28 gennaio con Lilia Poteat, studentessa del MIT – Massachusetts Institute of Technology di Boston, per conoscere le discipline STEM

Il Soroptimist International è un’associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale; le socie rappresentano categorie professionali diverse, favorendo un’ampia e diversificazione circolazione di idee che permette la creazione di progetti e service con finalità come la promozione del potenziale delle donne nel mondo del lavoro e sostegno all’avanzamento della condizione femminile.

A livello nazionale il Soroptimist ha lanciato il progetto “SI FA STEM”, progetto rivolto alle studentesse delle scuole secondarie per rimuovere fra le giovanissime gli stereotipi che impediscono una libera scelta e per promuovere l’interesse per le carriere STEM.

Il Club di Siena ha aderito al progetto, coinvolgendo un gruppo di 50 studentesse del Liceo Scientifico “G. Galilei” e dell’Istituto Tecnologico “T. Sarrocchi”; il programma prevede una durata complessiva di 9/10 ore circa, spendibili nell’ambito dell’alternanza scuola/lavoro e si svilupperà in tre incontri nell’anno scolastico in corso, coordinati dal Soroptimist Club di Siena (sia per quanto riguarda eventuali costi che per il coinvolgimento dei relatori).

Il primo incontro si è svolto iI 10 novembre scorso con l’Ing. Maria Pozzi, giovane dottoranda in Ingegneria e Scienze dell’Informazione a Siena, dove fa parte del team del SIRSLAB, impegnato nella progettazione di robot per l’interazione con l’uomo, una passione per le STEM che ha trasmesso alle studentesse anche avvalendosi di una presentazione interattiva; il secondo incontro si terrà lunedì 28 gennaio p.v. con Lilia Poteat, studentessa del MIT – Massachusetts Institute of Technology di Boston, in modo da conoscere come le discipline STEM vengano affrontate anche in altre realtà al di fuori del nostro paese e percepire le molteplici opportunità che ne possono derivare; il terzo appuntamento infine sarà previsto nei mesi di marzo/aprile, con una conferenza durante la quale gli studenti avranno la possibilità di conoscere una scienziata italiana che possa rappresentare un esempio reale e concreto.

L’incontro in programma per lunedì 28 gennaio si terrà presso l’Aula Magna del Sarrocchi a partire dalle ore 10:15; avremo il piacere di avere con noi anche la Dott.ssa Clio Biondi Santi, Assessore all’Istruzione ed ai Servizi all’Infanzia del Comune di Siena e la Prof.ssa Sabrina Pecchia dell’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau