SRT2 Cassia, a Staggia Senese lavori preliminari primo lotto della variante

Poggibonsi: la Regione Toscana sta procedendo all’immissione in possesso delle aree interessate. Siamo dunque alla fase che precede immediatamente la realizzazione dell’opera con il taglio dell’erba, le operazioni di bonifica bellica e le verifiche archeologiche

Procede il percorso di avvio dei lavori per il primo lotto della variante SRT2 “Cassia” a Staggia Senese, nel Comune di Poggibonsi. La Regione Toscana sta procedendo all’immissione in possesso delle aree interessate. Siamo dunque alla fase che precede immediatamente la realizzazione dell’opera con il taglio dell’erba, le operazioni di bonifica bellica e le verifiche archeologiche.

“Stiamo entrando nel vivo di un’opera attesa – spiega l’assessore alle infrastrutture e mobilità Stefano Baccelli- Nonostante i problemi causati dall’emergenza sanitaria, progettisti e Regione hanno lavorato per chiudere il progetto, garantendone gli aspetti di qualità, sicurezza, compatibilità ambientale. La gara è partita nei rispetto dei tempi e ora con l’avvio delle operazioni preliminari come le bonifiche e i sondaggi archeologici, iniziano i lavori veri e propri Lo dovevamo alla comunità di Staggia che attende da tempo questa opera..”

Il nuovo tratto di viabilità avrà una lunghezza di circa 500 metri e servirà a liberare dalla pressione del traffico il centro dell’abitato. La porzione è quella compresa tra la SP70 e la vecchia Cassia in corrispondenza del distributore di carburanti.

“Entriamo in un fase nuova per la concretizzazione di quest’opera lungamente attesa – dice il sindaco di Poggibonsi David Bussagli – Negli anni abbiamo portato avanti un forte impegno per far ripartire finanziamenti e iter, con una costante interlocuzione con la Regione Toscana che ringraziamo per il lavoro svolto e per l’attenzione continua. Oggi, dopo un lungo percorso più volte frenato, ci avviciniamo a una serie di operazioni preliminari che prepareranno l’esecuzione del primo lotto di quest’opera. Una infrastruttura strategica per la viabilità e che ci consente localmente di avviare un ulteriore percorso che dovrà riguardare la riqualificazione dell’abitato di Staggia”.

Le risorse stanziate sono pari a 7 milioni di euro (messe a disposizione dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020) e sono appunto destinate alla realizzazione di una infrastruttura in variante alla S.R. Cassia, che bypassa il centro abitato di Staggia liberandolo dal passaggio quotidiano di mezzi anche pesanti diretti e provenienti dalla Siena-Firenze e dall’area industriale di Bellavista. Si tratta di due lotti funzionali, da 4 e 3 milioni, per un progetto complesso e articolato che prevede una serie di viabilità collaterali in modo da favorire la ‘cucitura’ con il territorio

“Prende concretamente il via la prima parte di un’opera importante per la viabilità di Staggia – conclude Anna Paris consigliera regionale Pd – Senese e di tutta la Val d’Elsa; anche di recente la Giunta ha destinato ulteriori risorse per un intervento propedeutico all’avvio dei lavori che presto la cittadinanza potrà vedere So bene che si tratta di un’infrastruttura molto attesa e che ha richiesto una continua interlocuzione tra Comune di Poggibonsi e Regione Toscana. Sarà mio obiettivo porre massima attenzione sui tempi previsti per la realizzazione dell’opera che avrà l’effetto di migliorare la sicurezza stradale, la mobilità e la qualità della vita dei residenti a Staggia. Per la viabilità del territorio senese si apre finalmente una nuova fase: un segnale che in un tempo di ripartenza come quello che stiamo vivendo non può che essere di buon auspicio”.

Per quanto riguarda il secondo lotto dell’opera si è chiusa nelle settimane scorse la conferenza dei servizi che consente alla Regione Toscana di procedere con la progettazione definitiva ed esecutiva per poi avviare le procedure di gara.