Stelle Michelin 2021: tre nuovi ristoranti stellati nel senese

Ad ottenere il prestigioso riconoscimento Poggio Rosso (Castelnuovo Berardenga) , Linfa (San Gimignano) e Sala dei Grappoli di chef Domenico Francone a Poggio alle Mura, Montalcino, dove la stella torna dopo 11 anni

Oggi, 25 Novembre 2020, è stata presentata la 66a edizione della Guida Michelin Italia, in occasione della quale sono state annunciate le nuove stelle Michelin 2021: fra le novità, compaiono tre ristoranti della provincia senese, che si conferma terra di ristoranti stellati (12 nel complesso per il 2021). I neo premiati sono Poggio Rosso di chef Juan Camilo Quintero a Castelnuovo Berardenga , Linfa di chef Vincenzo Martella a San Gimignano e Sala dei Grappoli di chef Domenico Francone a Poggio alle Mura, Montalcino.

Se Poggio Rosso riconquista la stella persa nel 2020, il riconoscimento torna dopo 10 anni a Montalcino: “Apprendiamo con soddisfazione che, dopo undici anni, a Montalcino torna un ristorante stellato Michelin – commenta il sindaco Silvio Franceschelli – Un riconoscimento che premia l’intero valore del nostro territorio e valorizza il sistema Montalcino che fa della qualità una delle sue prerogative”. “L’essere comunità, la cultura delle eccellenze produttive, dal vino all’agricoltura di qualità, il lavoro, il “polmone verde” del bosco, i borghi storici piccoli, belli ma connessi, la “rete delle attività” commerciali e della campagna, la biodiversità e le filiere – continua Franceschelli – sono solo alcuni dei punti su cui abbiamo costruito “Il Manifesto di Montalcino” per il rilancio del nostro territorio per i prossimi dieci anni. Un territorio che, nel tempo, si è proiettato verso un futuro enoturistico, ma che, nell’emergenza Covid, ha gettato le basi per un nuovo ed importante patto di rilancio dell’immagine globale Montalcino – Valdorcia (Patrimonio Unesco) mettendo in sinergia tutte le risorse e le eccellenze che il nostro territorio, in modo unico, riesce ad esprimere”.

(foto da www.winepaths.com)