Suonatore di bongo denunciato per false generalità e porto abusivo di coltello

Il suonatore di bongo usava i documenti di un connazionale agli arresti domiciliari

Era tornato domenica a suonare il suo bongo in Piazza Tolomei sempre vestito da Babbo Natale, ma un controllo dei carabinieri ha permesso di stabilire che B.N., 50 anni senegalese domiciliato in provincia di Pisa, aveva un bel po’ di cose non in regola.

Il suonatore di bongo, che con il martellare incessante aveva provocato le proteste di negozianti e lavoratori di via Banchi di Sopra, è stato denunciato per uso di atto falso, sostituzione di persona e falsa dichiarazione a pubblico ufficiale sull’identità personale, e per porto abusivo di armi bianche.

L’uomo, ad un controllo effettuato dai carabinieri in Piazza Tolomei, ha dichiarato false generalità esibendo un documento di identità intestato ad un altro senegalese, persona realmente esistente e attualmente agli arresti domiciliari ad Empoli.

Il suonatore di bongo aveva poi in tasca un coltello di grosse dimensioni e un paio di forbici. L’utilizzo delle false generalità è stato accertato nel corso delle attività di fotosegnalamento con comparazioni Afis, in virtù delle quali è stato possibile verificare come il portatore di quei documenti non ne fosse il titolare.

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due