Un senese in Nba: Niccolò Mannion ai Golden State Warriors

Il figlio di Pace, ex Virtus, è stato scelto nel Draft Nba tenutosi questa notte. Scelto anche l'ex biancoverde Marko Simonovic dai Chicago Bulls

Negli Stati Uniti si fa chiamare Nico, ma il suo nome è Niccoló, Niccoló Mannion, ed è il nuovo volto del basket italiano. Classe 2001, Mannion è stato uno dei protagonisti del Draft Nba tenutosi stanotte, dove è stato scelto dai Golden State Warriors con la chiamata numero 48. Già nel giro della nazionale maggiore dopo diverse esperienze in quelle giovanili, Mannion è senza dubbio uno dei giovani prospetti più interessanti a livello non solo italiano ma europeo, grazie anche alla sua parentesi di un anno in un college Usa di alto livello cestistico, Arizona. Il basket, d’altronde, Nico ce l’ha sempre avuto nel sangue, sin dalla nascita, avvenuta proprio a Siena il 14 Marzo 2001. Il padre infatti, Pace Mannion, anch’egli cestista, era giunto in città per giocare alla Virtus, che al tempo militava in serie B d’Eccellenza, categoria che quell’anno riuscì a mantenere con la vittoria ai Playout contro Trapani grazie anche all’apporto di Mannion. Il rapporto di Pace con Siena si interruppe al termine della stagione e così quello di Niccolò, che resterà però per sempre un senese alla conquista della Nba.

Mannion non è però il solo giocatore legato a Siena scelto questa notte. Con la chiamata numero 44 i Chicago Bulls hanno selezionato Marko Simonovic, lungo montenegrino con un passato alla Mens Sana; Simonovic ha vestito la maglia biancoverde nella stagione 2017/18 in serie A2, dove, da 19enne, si è dimostrato uno dei migliori giovani del campionato.