Usura bancaria,archiviata l’inchiesta su Mussari e Profumo perchè infondata

Per il gip Raffaele Morelli la notizia di reato è “infondata”

E’ stata archiviata da parte del gip del Tribunale di Trani l’inchiesta per usura bancaria nei confronti di 62 persone, ex e attuali dirigenti Monte dei Paschi, di Unicredit, Bnl, Banca Popolare di Bari , Banca d’Italia e Ministro del Tesoro. Per il gip Raffaele Morelli la notizia di reato è “infondata”.

Tra gli indagati ci sono l’ex capo della Vigilanza di Bankitalia, Anna Maria Tarantola (poi presidente della Rai), l’attuale ministro delle Politiche Europee, Paolo Savona (ex presidente del cda di Unicredit Banca di Roma), Alessandro Profumo (ex ad di Unicredit), Luigi Abete (presidente di Bnl), Giuseppe Mussari (ex presidente di Mps),l’ex ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni (ex dg dell’Istituto di via Nazionale), Marco Jacobini (presidente di Popolare di Bari).

Dall’indagine, partita nel 2014,l’ accusa era di aver praticato tassi di interesse usurai, superiori rispetto alle soglie della Banca d’Italia, nei confronti dei correntisti sui finanziamenti concessi tra il 2005 e il 2012. 

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau