Vannocci (Lega): “Grazie senesi, il cambiamento non è impossibile”

“La città ha dimostrato di non essere più una realtà granitica, il suo potere è tutt’altro che imperforabile”

“Claudio Borghi – eletto al proporzionale di Siena-Arezzo-Grosseto – ha mancato il colpo grosso contro Padoan all’uninominale per un soffio. La Lega è forza trainante del centrodestra e contando Fratelli d’Italia e Forza Italia per la prima volta nella storia della città è stato superato il PD, anche se di pochissimi voti. È stata una tornata di portata dirompente.” Questo il primo commento della Lega senese sui risultati delle Politiche di domenica. Così prosegue la nota: “Siena ha dimostrato di non essere più una realtà granitica, il potere che la tiene tra le proprie grinfie appare per la prima volta tutt’altro che imperforabile. Intere zone della città, anche periferie un tempo per noi irraggiungibili, hanno dato fiducia a Claudio Borghi, che ringraziamo per averci messo la faccia, come ringraziamo il segretario nazionale Manuel Vescovi e il nostro leader Matteo Salvini. Un grazie particolare va ai 4500 elettori senesi – pari a circa il 15% dei votanti – che ci hanno dato fiducia: a loro diciamo che faremo tesoro di questo risultato storico, come ulteriore spinta a presentare una vera alternativa di governo per la città alle prossime Amministrative.”

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc