Videosorveglianza, ecco il nuovo sistema integrato. Nei primi 6 mesi del 2019 i furti calano del 25%

Le forze dell’ordine potranno accedere in presa diretta alle immagini della videosorveglianza, così da intervenire subito

E’ stato presentato oggi in Prefettura, alla presenza del prefetto Armando Gradone, degli amministratori locali, degli Enti e dei rappresentanti delle forze dell’ordine, il nuovo sistema integrato di videosorveglianza per la Provincia di Siena, iniziativa pilota in Italia.

Il Prefetto, nei suoi intendimenti, vuole mettere a disposizione tutti i sistemi di videosorveglianza installati nel territorio, circa 800, agli operatori della pubblica sicurezza, Polizia e carabinieri, affinchè possano visionare i filmati della videosorveglianza anche in diretta, così da rispondere in modo adeguato a situazioni di pericolo e intervenire prontamente, accedendo alle registrazioni delle telecamere distribuite sul territorio. Un pronto intervento che aiuterà anche le operazioni della Protezione civile.

Per l’occasione, sono stati enunciati anche i numeri sulla sicurezza pubblica del primo semestre del 2019: rispetto ai primi 6 mesi del 2018, i furti nelle case sono calati del 25%, passando da 460 a 345. Restano preoccupanti le statistiche riguardanti invece le truffe telematiche, circa 492 da inizio anno, concentrati sopratutto su acquisti online, hackeraggio a siti aziendali e e-commerce.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due