Home Sport EMMA VILLAS Antonio Smiriglia e Niccolò Cappelletti in visita all’istituto scolastico “Tozzi” per il Progetto scuole “Classi a rete”
0

Antonio Smiriglia e Niccolò Cappelletti in visita all’istituto scolastico “Tozzi” per il Progetto scuole “Classi a rete”

0
0

Yuri Romanò: “Non si può mai abbassare la tensione in un campionato equilibrato come questo”

 

Piacevolissima mattinata relativa al Progetto scuole “Classi a rete” della Emma Villas Aubay Siena. I giocatori Antonio Smiriglia e Niccolò Cappelletti hanno fatto visita all’istituto scolastico “Tozzi” dove hanno parlato delle loro esperienze sportive agli studenti della scuola, con i quali hanno poi anche effettuato alcuni palleggi ed esercizi in palestra. L’incontro è stato contraddistinto e caratterizzato da divertimento e da sana passione per lo sport. I giovani hanno fatto una grande festa ai due giocatori biancoblu e hanno chiesto loro di firmare autografi e di potersi scattare dei selfie in loro compagnia.

 

“Il Progetto scuole è arrivato al culmine con questa splendida mattinata – commenta Luigi Banella, responsabile del settore giovanile di Emma Villas Volley –, ho visto tanto interesse e una gran bella risposta, la palestra era piena di ragazzi che hanno partecipato attivamente all’iniziativa. Siamo molto contenti dei risultati raggiunti dal progetto”.

 

“E’ stata una bellissima mattinata – afferma Michele Delvecchio, responsabile del Progetto scuole insieme a Claudio Doretti –, c’erano più di duecento ragazzi in palestra, c’è stata veramente una grande partecipazione. I giocatori hanno risposto a tutte le domande, e sono state tante, degli studenti. Sono stati anche consegnati i biglietti per andare ad assistere alla prossima gara interna della Emma Villas Aubay, domenica alle ore 18 al PalaEstra, contro la Materdomini Castellana Grotte. Per gli studenti è stato molto importante vedere da vicino i giocatori, scambiare qualche parola con loro, chiedere consigli e informazioni. La scuola ‘Tozzi’ partecipa già da alcuni anni al progetto e si vede sempre tanto entusiasmo. Già nelle prime partite casalinghe di questa stagione si sono visti numerosi ragazzi legati al Progetto scuole sugli spalti del PalaEstra, alcuni di loro si sono anche iscritti a pallavolo, sono venuti a provare a giocare. Questo è sicuramente un progetto che funziona. I professori ci dicono che i ragazzi sono molto contenti, soddisfatti e coinvolti in questa iniziativa”.

 

La squadra biancoblu si è intanto allenata questo pomeriggio al PalaEstra per proseguire la preparazione in vista della prossima gara di campionato, in programma domenica 1 dicembre alle ore 18 al PalaEstra contro la Materdomini Castellana Grotte. Siena vuole proseguire nel proprio percorso di crescita, con 10 punti conquistati dal team di coach Gianluca Graziosi nelle ultime quattro uscite. La Emma Villas Aubay è quarta in classifica con 12 punti all’attivo, la Materdomini Castellana Grotte è decima con 4 punti conquistati.

 

“Affronteremo una partita non semplice – dice l’opposto della Emma Villas Aubay Siena, Yuri Romanò intervenuto alla trasmissione ‘Sotto rete’ di RadioSienaTv –. Nella Materdomini ci sono giocatori esperti, dovremo fare attenzione. Rispetto allo scorso anno la Serie A2 è cambiata tantissimo, non ci sono partite semplici o da prendere sotto gamba. Non si può mai abbassare la tensione. E’ un campionato molto tosto, in un torneo simile può capitare di perdere qualche gara. Rimane rammarico per la sfida che abbiamo perso ad Ortona, sarebbe servita maggiore cattiveria agonistica da parte nostra. Abbiamo commesso troppi errori. Ora dobbiamo guardare avanti e raccogliere più punti possibile nei prossimi match”.

 

E’ già attiva la prevendita per entrambe le sfide che Siena giocherà in casa nei prossimi due turni di campionato, quindi la gara contro la Materdomini Castellana Grotte dell’1 dicembre e quella contro la Bcc Castellana Grotte dell’8 dicembre, tutte e due alle ore 18.

 

La prevendita è attiva online nel circuito della CiaoTickets. La biglietteria del PalaEstra è aperta venerdì dalle 17 alle 19 e poi domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15,30 in poi