Basket, la Virtus Siena batte la Synergy Valdarno e rimane a punteggio pieno

La Virtus ha condotto in doppia cifra sin dal primo quarto e ha resistito nel finale ai tentativi di rimonta degli ospiti

Grande vittoria per la Virtus Siena, che dopo il turno di riposo inizia nel modo migliore il girone di ritorno e fa 5/5 in campionato battendo la Synergy Valdarno per 77-63, in una partita che ha visto i rossoblu condurre in doppia cifra sin dal primo quarto e resistere nel finale ai tentativi di rimonta degli ospiti.

LA CRONACA: Partita che inizia con qualche difficoltà offensiva per la Virtus: nei primissimi possessi arrivano alcune palle perse mentre la Synergy segna i primi punti della sfida con Veselinovic e si porta in vantaggio 0-4. Si sveglia presto l’Acea che con Imbrò e Bartoletti costruisce il parziale che porta al vantaggio (10-6). Veselinovic commette due falli in attacco in pochi minuti e torna in panchina: la sua assenza pesa nell’attacco ospite, che non riesce più a costruire buoni tiri. Ne approfitta la Virtus, che vola sul 16-9 con la tripla di Imbrò e allunga con i canestri di Olleia e Lenardon fino al 22-10. Brandini risponde con una tripla e ferma l’emorragia, ma la difesa della Virtus regge e il 2/2 di Bovo a tempo scaduto manda le squadre al primo mini riposo sul 25-14. La seconda frazione inizia con il primo canestro di Niccolò Lazzeri, all’esordio in maglia Virtus. I rossoblu scappano nel punteggio e toccano il +20 (36-16) con la tripla di Lenardon. Coach Spinello butta in campo i tanti giovani presenti in panchina che ben figurano sul parquet, soprattutto dal punto di vista difensivo dove non concedono nulla agli ospiti, che riescono a mettere punti sul tabellone soltanto sul finire del quarto con Innocenti e Buldo, che chiudono la seconda frazione sul 45-25.

Nel terzo quarto la Virtus parte fortissimo: tripla di Nepi, recupero di Imbrò e semigancio vincente di Olleia valgono il +25, massimo vantaggio rossoblu. Veselinovic riesce a trovare il campo con continuità dopo i problemi di falli del primo tempo e si vede: è lui, insieme a Brandini, l’anima dell’attacco Synergy, che costruisce un parziale che coglie un po’ di sorpresa l’Acea, che contribuisce perdendo qualche pallone di troppo in attacco. I rossoblu sono comunque bravi a non permettere agli ospiti di avvicinarsi troppo, rimanendo sempre abbondantemente sopra la doppia cifra di vantaggio, andando all’ultimo riposo sul 61-44. Nel finale la Virtus gestisce il vantaggio nonostante i continui tentativi di rimonta dei valdarnesi, bravi a non arrendersi mai. I rossoblu, forti di un consistente vantaggio, gestiscono il ritmo, sfruttando in attacco il gioco vicino a canestro di Ndour, molto attivo anche a rimbalzo offensivo, e le penetrazioni di Bartoletti, bravo a spaccare in due la difesa ospite. Nonostante un finale in rimonta la Synergy non riesce ad avvicinarsi, e la Virtus raccoglie la vittoria e i due punti per 77-63.

ACEA VIRTUS SIENA – SYNERGY BASKET VALDARNO 77-63 (25-14; 43-25; 61-44)

ACEA VIRTUS: Berardi 4, Calvellini, Bartoletti 14, Lazzeri 4, Olleia 13, Lenardon 10, Imbrò 9, Ndour 14, Nepi 5, Braccagni 2, Costantini, Bovo 2. All. Spinello

SYNERGY VALDARNO: Buldo 9, Resti 3, Veselinovic 14, Ferrari 3, Miranovic 3, Resti, Prosperi 3, Brandini 17, Innocenti 8, Ceccherini 3. All. Caimi