Home Cronaca Ciclisti indisciplinati: solo otto multe in 18 mesi
ciclisti indisciplinati
0

Ciclisti indisciplinati: solo otto multe in 18 mesi

0
0

Consiglieri comunali chiedono accesso agli atti sui ciclisti indisciplinati

I consiglieri comunali Marco Falorni, Andrea Corsi e Massimo Bianchini hanno chiesto un accesso agli atti relativi alle multe elevate a carico di conducenti di velocipedi dal 1 gennaio 2015 al 4 luglio 2016.
Spiega Falorni: “Il numero totale delle multe ai ciclisti è di otto multe in 18 mesi, precisamente 3 nel 2015 e 5 nel 2016. In particolare, è istruttivo vedere quante multe sono state fatte per l’infrazione di gran lunga più diffusa: la circolazione in senso vietato a quello consentito: la risposta è una multa di euro 28,70. Lo sfortunatissimo ciclista sanzionato è stato beccato in via dei Termini proprio nell’ultimo giorno della rilevazione statistica effettuata, il 4 luglio 2016.

Altra sorpresa clamorosa: tutte le altre 7 multe effettuate negli anni 2015-2016 sono riferite a vie fuori dal centro storico ed esattamente: viale Mameli, viale Tozzi, viale Toselli, viale Lombardi, viale XXV Aprile, via Fiorentina, viale Sclavo.

Quindi, in 18 mesi, all’interno del centro storico, è stata comminata una sola multa, per l’appunto nell’ultimo giorno preso in esame per la rilevazione da fornire ai consiglieri richiedenti.

A parte l’unica multa per senso vietato di circolazione, le altre sette infrazioni sanzionate sono state: 1) circolava senza rispettare le prescrizioni imposte dalla segnaletica (23 marzo 2015); 2) lasciava in sosta il veicolo senza adottare le opportune cautele (17 aprile 2015); 3) ometteva di mantenere rispetto al veicolo che lo precedeva distanza (19 novembre 2015); 4) coinvolto in un incidente stradale ometteva di fornire alle persone… (2 febbraio 2016); 5) montato su velocipede trasportava un’altra persona sul veicolo (6 febbraio 2016); 6) circolava con velocipede sprovvisto anteriormente di luce bianca (24 aprile 2016); 7) circolava con velocipede sprovvisto sui pedali di catadiottri gialli (20 maggio 2016)”.