Concordato, la Mens Sana 1871 chiede al tribunale di avere più tempo

I legali della società dei Macchi hanno fatto istanza di proroga per avere ulteriore tempo di presentare il piano di rientro e i vari documenti

Parallelamente al percorso sui campi di Promozione della nuova Mens Sana Basketball Academy, procede anche l’iter giudiziario della Mens Sana 1871, la società cestistica della famiglia Macchi che aveva raccolto nel 2014 l’eredità della gloriosa Mps Siena Basket chiudendo la sua attività con l’estromissione dall’A2 ad aprile. La società, ad oggi “fantasma”, ha chiesto al tribunale di Siena una proroga di tempo per poter presentare i documenti e le garanzie atte all’ammissione al concordato preventivo, attraverso il quale evitare il fallimento e saldare i creditori. Ad ottobre il tribunale senese, a sorpresa, aveva ammesso al concordato il sodalizio sportivo dei Macchi, dando 45 giorni per presentare il piano di rientro. La mancanza di scopo sociale della società, non iscritta a nessun campionato, aggrava però le difficoltà perchè la quota da liquidare ai creditori aumenta del 10%: motivo per cui l’iter potrebbe anche fermarsi, col giudice che, a giorni, deciderà se concedere la proroga.

C.C

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau