Da gennaio anche in Toscana si parte con il testamento biologico

I cittadini potranno depositare le dichiarazioni anticipate di trattamento presso Comuni, Asl e notai. L’assessore Saccardi a Siena Tv: “Pronti per l’inserimento diretto delle dat nel fascicolo sanitario”

Testamento biologico, anche la Toscana da gennaio è pronta a partire, a due anni dalla legge emanata. Oltre a Comuni e notai, le Asl saranno pronte a raccogliere le volontà agli sportelli. La novità ovviamente riguarderà anche il territorio senese. “La Regione si era mossa da tempo dando attuazione alla norma di legge – spiega l’assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi a Siena Tv – con diverse delibere per indicare alle aziende sanitarie come organizzarsi per raccogliere le dat, le dichiarazioni anticipate di trattamento, da lasciare alle asl, agli sportelli dei Comuni e ai notai. Ci siamo mossi anche per fa sì che le dat fossero lette e conosciute dagli operatori sanitari nei momenti necessari. Abbiamo approntato delle delibere con una bozza di rilascio dei dati, indicando una persona fiduciaria a dare consenso nel caso in cui l’interessato non fosse in grado di farlo. Saremo pronti a gennaio per consentire anche l’inserimento diretto delle dat nel fascicolo sanitario”.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due