De Mossi: “Oggi si premiano persone che tengono alto il nome di Siena”

A Massimo Biliorsi e Lelio Grossi le medaglie di civica riconoscenza; a Tommaso Fabbri il Mangia d’Oro

Il sindaco Luigi De Mossi ha consegnato le medaglie e il Premio Mangia ai tre contradaioli, scelti lo scorso 23 Maggio :”Oggi si premiano persone che tengono alto il nome di Siena e ci fanno essere orgogliosi di noi stessi e della nostra città. Premio Mangia a Tommaso Fabbri, che ha dedicato la sua vita per aiutare il prossimo”.

Tommaso Fabbri ha ricevuto il Premio Mangia d’Oro 2018, per aver contribuito ad accrescere la fama di Siena nel mondo grazie all’impegno profuso all’interno dell’organizzazione internazionale “Medici senza frontiere”, in prima linea in numerosi Paesi, tra questi: Chad, Nigeria, Liberia, Malawi, Yemen e Pakistan. La candidatura di Tommaso Fabbri fu proposta dalla sua contrada, l’Imperiale Contrada della Giraffa.

Le Medaglie di Civica riconoscenza sono andate a Massimo Biliorsi, giornalista, filmmaker, scrittore, autore teatrale, esperto di musica e spettacolo, proposto dal Gruppo Stampa Autonomo di Siena; e a Lelio Grossi, promotore del progetto “Microcredito di solidarietà”, e ideatore della Fondazione Toscana per la prevenzione dell’usura Onlus, proposto dalla sua contrada, la Torre.

 

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due