Home Sport EMMA VILLAS Emma Villas Siena si sblocca e vince 3-1 sulla BCC Castellana Grotte
0

Emma Villas Siena si sblocca e vince 3-1 sulla BCC Castellana Grotte

0
0

Primi 3 punti conquistati dai ragazzi di Cichello davanti ai 1750 del PalaEstra

Decima giornata di SuperLega 2018/2019 con una Emma Villas Siena che viene da uno stop di due settimane visto l’anticipo della nona giornata contro la Cucine Lube Civitanova, giocato il 14 novembre visti gli impegni dei marchigiani di questa settimana per il Mondiale per Club (tra l’altro che vede una finale tutta italiana tra la Cucine Lube Civitanova e la Itas Diatecx Trentino). Emma Villas che ha registrato nell’ultima gara giocata un’importante vittoria per 3-2 sulla Revivre Milano. Anche oggi sarà importantissimo vincere vista la situazione di classifica e visto che oggi si gioca contro la BCC Castellana Grotte, ultima in classifica a 2 punti, squadra pugliese allenata dall’ex coach biancoblu Paolo Tofoli. Serve una vittoria ad entrambe le squadre per scacciare definitivamente il momento no di bassa classifica.
In campo per i ragazzi senesi entrano i 6+1 consueti scelti da coach Cichello: in regia Marouf, opposto Hernandez, di banda Ishikawa e Maruotti, centrali ancora Spadavecchia e Gladyr, libero Andrea Giovi; risponde coach Tofoli con Falaschi in regia, l’altissimo opposto brasiliano Renan Zanatta Buiatti, schiacciatori l’iraniano Mirza e il polacco Wlodarczyk, centrali Zingel e Scopelliti e libero Cavaccini.
Partenza molto positiva per i senesi che sfruttano subito un break grazie ad un muro di Spadavecchia sul forte opposto brasiliano Renan. Inizio set che procede punto a punto, con grandi attacchi del polacco Wlodarczyk e dell’opposto Renan a cui risponde un Ishikawa ispiratissimo che mette in campo diversi attacchi in diagonale strettissima e pallonetti imprendibili sfruttando l’altezza di Renan, 217 cm per lui, che non gli permettono uno spostamento veloce in difesa. 10-10 il punteggio dopo i primi 20 punti che testimoniano l’assoluto equilibrio. Ancora un attacco anticipato del giapponese regala il 12-11 per i padroni di casa ma due errori consecutivi al servizio dei senesi riportano sulla parità di 13-13 il risultato. Grande spettacolo e grande recupero di Maruotti, dopo una ricezione imprecisa dei senesi, che permettono grazie alla precisione in alzata del capitano senese Marouf un attacco bellissimo dello schiacciatore romano Maruotti. A rompere il primo equilibrio è il centrale Gladyr con un ace e porta i senesi a + 2 sul 17-15. Un muro di Mirza su Ishikawa riporta in parità il match 18-18, errore sempre del giapponese con un attacco out regala il + 1 19-20 per i pugliesi. Cichello non aspetta e chiama subito il primo tempo discrezionale. 21-21 dopo un errore in contrattacco di Renan per un’alzata di Falaschi troppo bassa, torna poi avanti l’Emma Villas 22-21 dopo la pestata della linea di seconda linea dello schiacciatore Mirza. Errore in ricezione di Maruotti scuote il PalaEstra e il punteggio torna sul + 1 Castellana Grotte 22-23, Hernandez riporta tutto in parità con un attacco in parallela 23-23. Ai vantaggi si deciderà questo set, per l’ennesima volta, 25-25 dopo un pallonetto millimetrico di Hernandez, 26-25 per i padroni di casa grazie al break firmato Spadavecchia a muro, ancora il centrale pugliese chiude le porte all’attacco di Mirza e concede ancora un set point sul 27-26 dopo l’errore di Ishikawa al servizio segue anche quello di Cortesia entrato al posto di Spadavecchia ed è ancora parità 28-28. Ace di Hernandez fa esplodere di gioia il PalaEstra e regala il primo set ai biancoblu.

Secondo set che vede in campo i soliti sestetti, senza alcun cambio, un set che parte con la reazione degli ospiti e il break pugliese, 0-2 per i ragazzi di Tofoli, subito recuperati sul 2-2 grazie alla difesa attenta di Giovi e compagni. Ancora punto a punto il set contrassegnato da diversi errori da entrambe le parti, un gioco poco pulito delle due squadre, poca attenzione in difesa e alcuni errori in attacco che segnano sul 9-9 il tabellone.  Servizio di Gladyr da decifrare con il Video Check, il monitor dice out e così Castellana sale a + 1: 9-10. Ace di Marouf regala il + 2 dei padroni di casa 12-10, prosegue il match punto a punto fino all’errore in attacco di Zingel che regala un break e il conseguente + 3 ai ragazzi di Cichello, 15-12. Muro di Scopelliti su Ishikawa e errore di pestata della seconda linea di Hernandez riporta la squadra di Tofoli a – 1, 17-16. Il livello sale e un intenso e lungo scambio premia i biancoblu grazie ad un attacco di Gladyr, ed è 18-16. Nonostante tanti errori in battuta dei senesi, in un set e mezzo sono già 11, l’Emma Villas riesce a segnare positivamente la gara portandosi sul 21-18 su un + 3 che fa respirare, ma da tenere sempre sotto controllo vista la facilità di cambiamento di andamento del match. Due muri subiti dall’Emma Villas infatti regalano il – 1 e un pericoloso 22-21, ad un soffio infatti sono i ragazzi di Tofoli. Ci pensa Gladyr a sbloccare la situazione e riportare i biancoblu sul 23-21. Ennesimo errore di Maruotti in attacco riporta la parità sul 23-23, un Maruotti spento al momento che non sta incidendo il match. Hernandez come spesso capita si carica la squadra sulle spalle e regala il primo set point del secondo set sul 24-23, entra Fedrizzi tra gli applausi del PalaEstra per servire e lo fa benissimo, staccando così da rete la ricezione avversaria palla scontata di Falaschi su Mirza che si prende il muro granitico dell’appena entrato Giraudo e Gladyr, ed è 25-23 e secondo set ancora Emma Villas.

Terzo set ancora che vede gli stessi sestetti per le due squadre con l’Emma Villas sul 2-0. Si parte con un errore di Marouf al servizio e uno di Zingel ed è ancora parità 1-1. Castellana Grotte prende un momentaneo allungo 2-5 dopo un video-check ed un bel mani out del polacco Wlodarczyk. Situazione di stallo per l’Emma Villas sottolineata maggiormente da un’incomprensione tra Gladyr e Marouf in fase di attacco e i pugliesi prendono un’ulteriore distanza 3-7 per gli ospiti. Gioca tranquilla adesso la BCC Castellana Grotte che sfrutta alcuni errori dei senesi e si mantiene a distanza sul 7-12 dopo un attacco di Zingel che torna a segnare nel match dopo il solo punto del secondo parziale. Ancora errori nella metà campo bianco blu con un Maruotti che continua a non incidere nel match, 10-16 Castellana Grotte, un set non ancora perso, ma al momento abbastanza compromesso; giocata magica di Marouf con Gladyr segna un primo e fondamentale break 12-16 la situazione con Maruotti al servizio e che spara direttamente out il pallone vanificando il tentativo di recuper: 12-17. Dopo un mani out di Renan su Spadavecchia, proprio il centrale pugliese fa pari bloccando l’opposto brasiliano e riportando il set a -3, 15-18. Entra Fedrizzi oer Ishikawa e regala grandi gioie, un ace per lui e grandi servizi che mettono in difficoltà i pugliesi, 18-19 adesso la situazione. Però tornano i pugliesi, prima con Renan e poi con un muro di Wlodarczyk su Hernandez ed è 18-21, si contrattacco e un errore in ricezione di Castellana Grotte riportano a -1 l’Emma Villas 20-21. Errore al servizio di Spadavecchia e due seguenti ace dello schiacciatore Wlodarczyk regalano il set point ai pugliesi sul 20-24. SI chiude il terzo set per la BCC Castellana Grotte sul 21-25 dopo l’attacco in diagonale dell’iraniano Mirza.
Quarto set che riparte sul 2-1 Emma Villas, un set da vincere per salire in classifica e prendersi questi tanto bramati 3 punti. Sestetti identici rispetto agli altri set, e ancora un inizio nel segno dell’equilibrio in campo, 3-3 dopo i primi scambi, ma l’errore in pipe di Maruotti regala il + 2 agli ospiti, 3-5 adesso e sale il timore per un ennesimo quinto set. Piccolo infortunio per Maruotti ad una mano, una piccola ferita probabilmente, e conseguente innesto di Fedrizzi al suo posto. Squadra di casa che si scuote un po’ e Ishikawa segna il 6-6. Attacco e due grandi servizi di Hernandez con un ace regalano una gioia incontenibile al PalaEstra sul punteggio di 11-8 un break importante che scrolla di dosso ai bianco blu un po’ di tensione. Ace di Fedrizzi regala ancora una gioia al PalaEstra ed è 13-9 per i senesi. Un momento negativo e sfortunato per i bianco blu fa riportare sotto gli avversari sul 14-13 un recupero che preoccupa Cichello perciò non attende oltre e chiede un time out per spezzare il gioco, pausa efficace per l’Emma Villas infatti riporta a + 2 l’Emma Villas grazie ad una pipe di Fedrizzi, 15-13. Scambio lunghissimo con difese miracolose da una parte e dall’altra premia la tenacia e la pazienza dei senesi e li riporta avanti 16-15 con un pallonetto precisissimo di Hernandez, ancora un break firmato Hernandez che buca il muro a 3 e l’Emma Villas sale sul 17-15. Sono Fedrizzi e Hernandez che si prendono la squadra sulle spalle e segnano così il 21-19, errore al servizio di Gladyr però fa sudare freddo: 20-21, ma un palla deliziosa di Hernandez appoggiata tra zona 3 e zona 6 regala il 22-20. Ancora Hernandez MVP dell’incontro regala il primo match point sul 24-21 per i senesi che gioiscono dopo l’errore di Renan in attacco, 25-21 e 3-1 meritandosi così i primi 3 punti tanto attesi e salgono in classifica in attesa degli altri risultati di SuperLega.

Lorenzo Agnelli