Feste Titolari, Rossi: “concordi su giri e battesimi, anche con possibili slittamenti”

Ancora nessuna decisione finale, ma la volontà dei Priori va verso la conferma di giri e battesimi anche con la possibilità di slittamenti di alcune Feste Titolari

Si è svolta questa sera la riunione del Magistrato delle contrade. I Priori delle diciassette contrade ormai dall’inizio del nuovo anno stanno parlando di come poter organizzare la prossima primavera ed estate con le prime Feste Titolari sempre più vicine. Nessuna decisione definita al momento è stata presa, anche per l’incertezza dell’attuale situazione, ma la volontà è quella di confermare giri e battesimi, anche con possibili slittamenti. “Abbiamo parlato in modo particolari delle Feste Titolari, ma una decisione più certa adesso è impossibile da prendere – afferma il Rettore del Magistrato Claudio Rossi- dopo di che faremo un minimo di proposta di un protocollo alle autorità.  Dato che la situazione è in  continuo cambiamento non si può decidere ora. La nostra intenzione è quella di cercare di fare tutto quanto sarà possibile. Siamo concordi sullo svolgere i giri e i battesimi con la possibilità di fare slittare anche alcune Feste Titolari in un periodo più semplice, ma l’ultima parola su questo resterà poi alle singole contrade. L’idea è quella di svolgerle più o meno tutti nello stesso modo, senza particolari differenze tra una contrada e l’altra. L’anno scorso non sapevamo molto su come gestire questa situazione , ora abbiamo norme più certe anche su come organizzare ogni singolo momento mantenendo distanziamenti e nel rispetto delle normative. La decisione finale sarà comunque presa il più tardi possibile, molto probabilmente i primi di aprile, quando avremo una visione più chiara sulla situazione”. 

Nessuna decisione ancora sul Capodanno Senese, ma molto probabile che si svolgerà la funzione religiosa, per il resto tutto dipenderà dalla zona in ci si troverà la Toscana a fine marzo.