Fotografa minorenni e li minaccia con una sbarra

Fotografa minorenni e si rifiuta di cancellare gli scatti

Ha scattato alcune fotografie a 4 minorenni, ma quando i ragazzini se ne sono accorti e gli hanno chiesto di cancellarle si è rifiutato, per poi minacciarli con una sbarra di ferro.

Per questo un senese di 68 anni è stato denunciato dalla Polizia.

I poliziotti delle Volanti della Questura di Siena sono intervenuti nella zona di San Miniato dove gli stessi minorenni avevano segnalato il fatto al 113 della Sala Operativa.

Arrivati sul posto hanno identificato 4 giovani, tre ragazze e un ragazzo di età compresa tra i 14 e i 16 anni, raccogliendo le prime informazioni.

Una volta compreso quanto era accaduto hanno invitato i minori a contattare i genitori, che nel giro di pochi minuti li hanno raggiunti.

Dai primi accertamenti, effettuati dagli agenti, è emerso che mentre i quattro amici si trovavano a parlare e scherzare presso i giardini pubblici hanno notato un uomo, a loro sconosciuto, che scattava delle foto con il proprio telefono cellulare verso di loro.

Alle rimostranze dei ragazzi, che gli chiedevano contezza di quanto stava facendo, invitandolo ad eliminarle i file dal cellulare, l’uomo si è dapprima opposto in modo civile e poi è andato a prendere un’asta di metallo dalla propria auto, lì parcheggiata, minacciandoli.

Dopo poco si era allontanato a bordo della stessa autovettura, ma gli agenti sono riusciti a rintracciarlo non molto lontano e ad identificarlo.

A seguito delle richieste pressanti da parte dei polizotti, l’uomo ha ammesso di averli fotografati, perché esasperato dalla continua presenza di giovani in quella zona, a suo dire autori di piccoli danneggiamenti e di turbative alla quiete altrui, nell’intento di poterli identificare.

Lo stesso, pur ammettendo di aver impugnato l’asse metallica prelevata dall’auto si è giustificato dicendo di averlo fatto perché sentitosi accerchiato dai minori.

Dalla visione delle foto da parte dei poliziotti i giovani, ripresi di spalle, non stavano tuttavia commettendo alcun atto illegale, come successivamente confessato dallo stesso 68enne.

Al termine degli accertamenti svolti dalla Polizia l’asta è stata sequestrata, le foto cancellate e l’uomo denunciato per minaccia aggravata. I minori sono stati quindi riaffidati ai genitori.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due