Franci Festival, il giovanissimo Curtis in concerto per ricordare Erik Torricelli

Il talento classe 2004 del Mozarteum di Salisburgo, cugino di Erik, si esibirà al pianoforte affrontando musiche tratte da Bach, Beethoven, Chopin, Ravel, Mendelsshon e Liszt

La quinta edizione del Franci Festival si tinge di emozione in ricordo di Erik Torricelli, giovane studente del Franci prematuramente scomparso. Giovedì 15 marzo alle 18.00 arriva il secondo appuntamento ad ingresso gratuito della rassegna di musica da camera del conservatorio senese, dove per l’occasione il palco dell’Auditorium in Prato Sant’Agostino ospiterà Curtis Phill Hsu, giovanissimo talento classe 2004 del Mozarteum di Salisburgo e cugino dello studente a cui è dedicato il concerto.

La performance metterà in luce la grande bravura tecnica di Curtis, che studia pianoforte e violino da quando aveva 4 anni a Taipei, Taiwan. Il giovane artista studia al Musisches Gymnasium di Salisburgo e dal 2017 è stato accettato come membro del Young Highly Talented Group (Hochbegabungsförderung) sponsorizzato dall’Istituto Leopold Mozart.

Il concerto inizierà con Johann Sebastian Bach, per proseguire poi con le Sonate di Ludwig van Beethoven. La capacità interpretativa di Curtis si misurerà con alcuni dei compositori e musicisti più virtuosi al pianoforte come Frederic Chopin e Maurice Ravel; si proseguirà poi con l’esecuzione del ‘Rondò Capriccioso, op. 4’ di Felix Mendelsshon e con l’omaggio a Franz Liszt, una delle personalità più brillanti tra i compositori di musica classica. Il concerto sarà un’occasione speciale per raccontare l’amore per la musica di Erik Torricelli, al quale il Conservatorio Franci ha dedicato anche l’Aula 16 dell’istituto che il giovane musicista frequentava.

 

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau