Giornata internazionale contro la violenza di genere: Siena è con le donne

Tante le iniziative che il Comune di Siena ha voluto mettere in campo, il prossimo 25 novembre,

Tante le iniziative che il Comune di Siena ha voluto mettere in campo, il prossimo 25 novembre, per la Giornata Internazionale contro la violenza delle donne, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999. “Una serie di azioni – dice l’assessore alle Pari Opportunità e Politiche giovanili Clio Biondi Santi – per far sì che non vengano spenti i riflettori su un fenomeno purtroppo sempre più attuale e che, al tempo stesso, portino grandi e giovani a riflettere su quanto siano necessari cambiamenti culturali per dar vita a una società che abbia al suo interno una concreta uguaglianza di genere”.

Ecco che allora, proprio la sera del 25, Siena sta con le donne e lo fa accendendo la Cappella di Piazza del Campo di arancione unendosi così all’iniziativa “Orange the world 2020”. Questo il colore simbolo di un futuro senza violenza di genere. Accanto a questo gesto simbolico che si lega alla Campagna “UNiTE To End Violence Against Women”, anche un progetto rivolto ai giovani.

“Il cambiamento – ha proseguito l’assessore – non può che avvenire dalle nuove generazioni ed è per questo che come Amministrazione abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado”.

Chiamati tutti a raccolta per realizzare dei video nei quali hanno espresso il loro pensiero sul tema raccontando come lo immaginano e lo percepiscono. Il risultato? Un unico filmato che verrà diffuso sui canali istituzionali proprio in occasione del 25 novembre. Ai provetti registi, il Comune consegnerà dei buoni omaggio per prossime iniziative che s’andranno a realizzare.

E accanto alla voce dei giovani anche quella del Club Siena Soroptimist International d’Italia, a global voice for women, che ha donato al Corpo dei Vigili Urbani 300 mascherine chirurgiche di colore arancione. Un altro modo ancora per veicolare su tutto il nostro territorio, il messaggio: stop alla violenza contro le donne.