Giovanni Porcella è il veterinario del Magistrato delle contrade. “Ogni anno è sempre più bello”

Il veterinario del Magistrato delle Contrade viene dalla Sardegna ed è Giovanni Porcella. Per lui è il secondo anno consecutivo

“Il mio è un ruolo un po’ particolare. Il veterinario del Magistrato delle contrade entra in gioco qualora ci fosse un problema ad un cavallo dopo l’assegnazione alle contrade”. Così Giovanni Porcella, veterinario del Magistrato delle Contrade racconta il suo ruolo a Siena Tv “Se durante le prove il cavallo dovesse avere un problema, che sia un infortunio o anche un problema metabolico, la contrada avvisa, tramite il proprio veterinario, il veterinario comunale che provvederà a visitare il cavallo per assicurarsi che possa continuare le prove o correre il Palio”

“Nel caso in cui ci fossero pareri discordanti tra i due dottori, entra in gioco il veterinario del Magistrato al quale spetta l’ultimo parere. Il mio è quindi un ruolo triste perché gran parte delle volte si rischia che il cavallo non corra. E’ per questo motivo che mi auguro di non dover lavorare ma di essere uno spettatore come l’altre volta”.

Questo è infatti il secondo Palio per Giovanni Porcella nelle vesti di veterinario del Magistrato delle contrade.

“Mi sono trovato benissimo, anche a livello di ospitalità. Ogni sera sono ospite a cena in una contrada che non corre. Sono tutti molto gentili.L’anno scorso, che per me era la prima volta, mi hanno spiegato tutto, mi hanno fatto visitare i musei di contrada che, devo dire, mi sono piaciuti tanto. Mi hanno portato ad appassionarmi alla cultura senese a tal punto che ho comprato diversi libri sull’argomento. Quest’anno, conoscendo già un po’ l’ambiente, sono più preparato ma sempre emozionato. Ogni anno è sempre più bello”.

Elena Pianigiani

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc