I Consiglieri comunali della Lega prendono le distanze da Paolo Benini

“Non si è mai attenuto alle decisioni prese dal gruppo escludendosi dal partito e dalla coalizione”

E’ stato il primo caso politico dell’era De Mossi la fibrillazione tra il Consigliere comunale Paolo Benini (Lega) e la sua maggioranza. Prima la polemica per la mancata elezione come presidente del Consiglio comunale, poi la richiesta di dimissioni dell’assessore Nicoletta Cardin, che ha rimesso il mandato al sindaco “Maggioranza già divisa” assicurò Benini ai microfoni di Siena Tv. Comportamenti stigmatizzati dai colleghi di partito e di Consiglio con una nota stampa:

“I sottoscritti consiglieri comunali della Lega Eleonora Raito, Anna Masignani, Massimo Bianchini, Andrea Piazzesi, Davide Dore, Francesco Mastromartino, Paolo Salvini, constatato che il consigliere Paolo Benini, anch’esso eletto nella lista della Lega, non si è mai attenuto alle decisioni prese dal gruppo, non partecipando fin dall’inizio a nessun tipo di attività politica e di squadra necessarie sia alla presentazione della lista che alla conseguente campagna elettorale, escludendosi di fatto dal gruppo, dal partito e dalla coalizione, prendono le opportune distanze dal suddetto consigliere Benini”

“Tutti i consiglieri in epigrafe si dissociano dal comportamento dallo stesso tenuto e dalle dichiarazioni rilasciate da quando è stato eletto, cosi come da ogni atto o dichiarazione che risulterà lesiva degli interessi del gruppo e della maggioranza. Tali esternazioni saranno da considerare espresse a puro titolo personale”.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Golmar Igiene professionale
Centro Farc
Chianti Banca