Il Conca d’Oro perde un pezzo di storia: è morto Claudio Valentini

Claudio Valentini era un barman storico, aveva solo 56 anni

Con la scomparsa di Claudio Valentini il bar Conca d’Oro perde un pezzo della sua storia. Se n’è andato in silenzio, a soli 56 anni, lasciando nello sconforto i suoi colleghi ed i tanti clienti per i quali era una presenza giornaliera e immancabile.

Aveva iniziato a lavorare al bar Nannini Conca d’Oro nel 1984, biondissimo, alto e minuto, e quel bar era diventato la sua famiglia. La macchina del caffè era il suo regno: sapeva a memoria tutti i gusti dei clienti. Non era un tipo espansivo, ma era cortese con tutti, veloce e preciso.

Quando aveva finito il suo orario di lavoro si concedeva lunghe passeggiate per le vie del centro, e la domenica non mancava mai la partita del Siena, sciarpa bianconera al collo. Era il suo unico svago e la sua passione.

Qualche giorno fa non era stato bene ma non aveva voluto smettere di andare al lavoro. Ha resistito, mascherando il dolore, fino a quando è stato lo stesso proprietario ad obbligarlo a farsi visitare. Erano solo pochi giorni fa. I medici l’hanno ricoverato d’urgenza ed i colleghi si sono alternati ad assisterlo insieme al fratello. Martedì sera il suo cuore ha cessato di battere.

I goliardi hanno voluto ricordarlo con un commovente brindisi.

Giovedì 14 aprile, alle ore 15,30, la cerimonia funebre all’obitorio delle Scotte.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due