Home Sport ROBUR SIENA Il Siena batte l’Arezzo e passa il turno: finale di 2-0
0

Il Siena batte l’Arezzo e passa il turno: finale di 2-0

0
0

Nel derby di Coppa Italia di C, i gol di D’Auria e Polidori regalano il successo e il passaggio agli ottavi dove la squadra di Dal Canto affronterà il Teramo

Il Siena fa la voce grossa. Mette in archivio il match contro l’Arezzo con due gol, uno per tempo, che regalano vittoria e passaggio del turno. Prima D’Auria e poi il grande ex Polidori. Due acuti che  concretizzano una superiorità tecnica e di palleggio mai banale. Il Siena B, con tanti volti non titolari in campionato, fa in pieno il proprio dovere regalando al pubblico presente una prova convincente in una contesa apparsa sempre viva come fuoco sotto la cenere: apparentemente spenta con improvvise accelerazioni e ritorni di fiamma.

Per la verità, il calore è ben poco. Non lo concede la serata umida del Franchi: ha piovuto per buona parte del giorno ma il manto verde tiene bene. Sostanziale equilibrio nei primi minuti con pochissime emozioni. A rompere la monotonia ci pensa D’Auria che, al minuto 28, riceve palla da sinistra e la piazza di precisione dove Pissardo non può arrivare. E’ la cosa più bella che gli 827 paganti vedono nella prima frazione.

Nei secondi 45 minuti il match diventa più vivace. Gli ospiti si sbilanciano alla ricerca del pareggio, i padroni di casa tentano di pungere in contropiede. Vassallo, capitano di giornata, si divora il 2-0. L’Arezzo non molla e cerca di rimontare anche grazie all’aiuto dei cambi. A spegnere le velleità degli avversari ci pensa l’ex Polidori: su perfetto cross di Lombardo, il centravanti anticipa tutto e tutti e insacca di testa. E’ la rete che chiude virtualmente la contesa nonostante il velocissimo Caso non si arrenda fino alla fine.

I due minuti di recupero non dicono nulla  a parte una doppia occasione dei subentrati Ortolini e Serrotti ipnotizzati dall’ottimo estremo difensore ospite. Finisce così. Risultato giusto. Dopo quasi due anni, Il Siena passa contro l’Arezzo e si prepara per gli ottavi. Affronterà il Teramo.

Giuseppe Saponaro

la foto è tratta dal  sito ufficiale del Siena e ritrae l’esultanza di D’Auria autore del gol che ha rotto gli equilibri

ROBUR SIENA: Ferrari; Varga, Buschiazzo (22’st Romagnoli), Panizzi; Lombardo (33’st Oukhadda), Andreoli (33’st Serrotti), Argento, Vassallo, Setola; Polidori (40’ st Ortolini), D’Auria (33’st Campagnacci). All. Dal Canto. A disp. Confente, Migliorelli, D’Ambrosio, Cesarini, Gerli, Guidone, Discepolo.

AREZZO: Pissardo, Nolan, Borghini (18’st Mosti), Ceccarelli, Più’ (18’st Belloni), Sbarzella (18’st Mesina), Corrado, Benucci, Rolando, Raja (33’st Zini), Cheddira (18’st Caso). All. Di Donato. A disp. Daga, Foglia, Cutolo, Luciani, Barbini, Gori, Aramini.

Arbitro: Francesco Meraviglia (Pistoia). Assistenti: Luca Testi (Livorno) e Marco Lencioni (Lucca).

Marcatori: 28’pt D’Auria, 23’st Polidori

Ammoniti: Vassallo, Ceccarelli, Nolan, Di Donato

827 paganti (212 ospiti). 5007 euro incasso