IL TITOLO MPS PERDE IL 20%. “LA FONDAZIONE HA FIDUCIA E I CLIENTI NON CI LASCIANO”

Prosegue il crollo in borsa del Monte dei Paschi di Siena. Dopo una serie di sospensioni per eccesso di ribasso, a Piazza Affari il titolo Mps ha perso oggi oltre 20 punti percentuali, e adesso il valore è di 0,5 euro ad azione. Il presidente della Fondazione Clarich e l’ad Viola sono entrambi intervenuti sul momento delicato della Banca. “L’andamento del titolo di Banca Mps di questi giorni non trova giustificazione oggettiva nei dati aziendali secondo i quali l’Istituto è stabile sotto l’aspetto economico e finanziario a seguito della piena attuazione del piano industriale, che ha già dato risultati positivi nei primi nove mesi del 2015”, ha scritto in un comunicato stampa il presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich. “La Fondazione segue con attenzione e assoluta serenità le reazioni del mercato che non appaiono sempre e necessariamente razionali. La Fondazione Mps continua ad esprimere piena fiducia nell’operato del management di Banca Mps”, ha scritto il numero uno di Palazzo Sansedoni.  L’amministratore delegato Fabrizio Viola spiega che i clienti “che oggi si rivolgono alle nostre filiali sono preoccupati per tutte le cose che si leggono, ma al momento la dimensione della raccolta di quei clienti che hanno deciso di spostare parte dei loro risparmi è contenuta e comunque inferiore a quella riscontrata nella precedente crisi che la banca ha vissuto nel febbraio 2013 ed è stata brillantemente superata”. L’amministratore delegato spiega anche che “la banca continua ad operare normalmente, servendo oltre 5 milioni di clienti privati, oltre 220 mila piccole imprese, 50 mila imprese medie e grandi, attraverso 25740 colleghi che stanno dimostrando una professionalità ed un attaccamento alla propria banca straordinari che valgono molto di più delle mie parole.”

titolo-monte-dei -paschi