In Piazza Provenzano a tempo di jazz

34 docenti internazionali, 115 allievi provenienti da tutti e cinque i continenti e 18 nazioni, 16 concerti con 104 esibizioni di gruppi musicali

A Siena proseguono i concerti della 48esima edizione dei seminari internazionali estivi di Siena Jazz: Mercoledì 25 luglio nella meravigliosa Piazza Provenzano, primo appuntamento con “Siena Jazz Masters”, le esibizioni dei grandi maestri internazionali che animano i seminari senesi.

Due le formazioni impegnate: il primo set propone un inedito quartetto con Fulvio Sigurtà (tromba), Roberto Cecchetto (chitarra), Joe Martin (contrabbasso) e Ettore Fioravanti (batteria). La seconda parte sarà affidata alla voce di Diana Torto con Miguel Zenon (sax alto), Matt Mitchell (pianoforte), Matt Penman (contrabbasso) e Henry Cole (batteria).

Il progetto dei “Siena Jazz Masters” vedrà due nuove formazioni di musicisti internazionali anche giovedì 26 luglio all’interno del Cortile del Rettorato, grazie alla collaborazione con l’Università degli studi di Siena.  Due le formazioni nate appositamente per questa serata che si scambieranno il palco: l’apertura è affidata Ralph Alessi (tromba), Achille Succi (clarinetti), Furio Di Castri (contrabbasso) e Henry Cole, (batteria). Nella seconda parte: Ralph Alessi (tromba) sarà con Theo Bleckmann (voce), Stefano Battaglia (pianoforte), Gilad Hekselman (chitarra) e Matt Penman (contrabbasso).

Sono numeri da capogiro quelli dell’edizione 2018: in programma 64 laboratori musicali per oltre 100 ore complessive di attività didattiche, che portano alla formazione delle 64 classi di musica d’insieme. La città intera vive una vera e propria “invasione” musicale grazie all’arrivo di 34 docenti internazionali scelti tra i migliori musicisti del mondo e 115 allievi (il massimo di posti disponibili) provenienti da 18 diverse nazioni.

I seminari saranno accompagnati da un cartellone di 16 spettacoli tutti ad ingresso libero che si svolgeranno in luoghi inediti e suggestivi e che vedranno esibirsi star internazionali e ben 104 gruppi musicali di allievi e docenti. Gli studenti sono provenienti da tutti e cinque i continenti e in particolare oltre all’Italia sono presenti le seguenti nazioni: Stati Uniti d’America, Australia, Canada, Belgio, Olanda, Slovenia, Spagna, Svizzera, Brasile, Grecia, Hong Kong, Israele, Gran Bretagna, Germania, Turchia, Tunisia, Corea,Taiwan.

 

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due