La Polizia di Stato intensifica i controlli antidroga sulla città: denunciati due giovani per spaccio di stupefacenti

Sono stati intensificati dalla Polizia di Stato i servizi di controllo del territorio, prevenzione e repressione dei reati, in città e nella immediata periferia di Siena.

In particolare, nelle zone di Isola d’Arbia e Taverne d’Arbia, nella giornata di ieri e nel fine settimana, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura, diretti dal Commissario Capo Enzo Tarquini hanno denunciato due giovani pusher di 20 e 30 anni, entrambi italiani, trovati in possesso di circa 60 grammi di hashish, pronti per essere spacciati.

Le indagini sono scattate a seguito di segnalazioni ed esposti di abitanti della zona, che hanno notato un discreto e inusuale movimento di persone in corrispondenza di un parco cittadino, soprattutto nelle ore pomeridiane.  

I poliziotti hanno quindi effettuato alcuni servizi di appostamento e, dopo averli identificati, li hanno bloccati.

Durante le fasi del controllo, i due giovani sono stati trovati in possesso della droga e il 30enne, a seguito la perquisizione domiciliare, di ulteriori 20 grammi di hashish, nascosti in casa all’interno di alcuni contenitori di vetro.  

Dagli accertamenti investigativi è emerso che i due già avevano piccole precedenti segnalazioni in materia di stupefacenti per consumo personale, ma mai erano stati trovati in possesso di quantitativi di droga significativi.

Ora dovranno rispondere del reato di spaccio di sostanze stupefacenti davanti all’autorità giudiziaria.  

Intanto proseguono le indagini della Polizia per risalire alla filiera di distribuzione.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca