L’assessore Buzzichelli in Consiglio comunale: “Alcune aree giochi inutilizzate e poco appetibili”

Confronto tra maggioranza e minoranza sui progetti di riorganizzazione delle aree verdi dopo le discusse affermazioni sul’accorpamento degli spazi. La precisazione a Siena Tv

Durante la seduta consiliare di oggi Pierluigi Piccini, Vanni Griccioli e Massimo Mazzini (Per Siena) hanno presentato un’interrogazione in merito alle affermazioni dell’assessora Silvia Buzzichelli riportate dalla stampa riguardanti la riorganizzazione della manutenzione delle aree verdi della città con la conseguente riduzione delle funzioni ludiche in un unico spazio. In particolare, aveva suscitato scalpore un’intervista rilasciata proprio a Siena Tv (LEGGI QUI: https://www.radiosienatv.it/buzzichelli-riunire-le-aree-giochi-in-unico-spazio-per-favorire-la-manutenzione/)

Griccioli, ritenendo “di fondamentale importanza il legame socio culturale dei quartieri della città con le rispettive aree verdi, intese dai cittadini come risorsa naturale e ambientale, ma anche e soprattutto come ricchezza sociale”, ha chiesto all’assessora se “sia a conoscenza degli interventi eseguiti dalle associazioni e dalle Contrade per il recupero e la valorizzazione del verde urbano; se sia consapevole della presenza di aree giochi gestite dalle Contrade nel loro territorio; quali saranno le aree giochi che risentiranno dell’eventuale ristrutturazione,  dove verrà individuato lo spazio per l’unica area ludica, e se sia stata eseguita una dettagliata analisi costi-risparmi per la sua realizzazione”.

Il consigliere ha anche chiesto di sapere “se sia stata valutata la spesa sociale ed economica per il cittadino che dovrà spostarsi per portare i propri figli nell’unica area predisposta con relativi problemi di traffico e inquinamento, e se, nell’interrompere la relazione virtuosa tra nuove generazioni e propri territori, abbia riflettuto in termini di benessere sociale, educazione e responsabilità”.

L’assessora all’Ambiente e Aree verdi Silvia Buzzichelli ha risposto che “insieme all’ufficio Manutenzione infrastrutture stiamo valutando l’effettivo utilizzo delle aree gioco presenti, in quanto alcune risultano scarsamente utilizzate o posizionate in zone che, per propria conformazione appaiono poco appetibili per i cittadini”.”oggi – ha proseguito – continuano a pervenire richieste per nuovi spazi gioco, che sono oggetto di valutazione per quanto riguarda la distanza da quelli già esistenti e possibili bacini di popolazione che ne potrebbero fruire”.

“Sulle aree giochi presenti nel territorio delle Contrade e di proprietà comunale – ha sottolineato – esiste da sempre un efficiente rapporto di collaborazione e di condivisione degli obiettivi, al fine di migliorare la cura e gestione di queste aree. In alcune di esse l’ufficio Manutenzione infrastrutture sta infatti predisponendo le progettazioni per la sostituzione dei giochi vetusti e per nuove pavimentazioni”.

Il consigliere Griccioli, nel ringraziare per la risposta si è, però, dichiarato “non sufficientemente soddisfatto”, “anche perché – come ha teso ad evidenziare – dobbiamo ancora vedere in opera quanto affermato dall’assessora”. Ed ha auspicato particolare attenzione sia per le aree a verde all’interno dei territori delle Contrade sia sulle altre, dove, comunque, necessitano interventi manutentivi sia per il verde, sia per le attrezzature ludiche in esse presenti”.

Ai microfoni di Siena Tv l’assessore Buzzichelli ha voluto precisare le sue posizioni circa la riorganizzazione degli spazi: “Forse sono stata travisata o mi sono espressa male – ha detto  – non vogliamo creare un parco giochi unico, anzi vogliamo mantenere tutte le aree rinnovandole e cambiando i giochi ormai a fine vita. Abbiamo individuato delle aree piccole dove sono dimessi giochi obsoleti, con a 50 metri aree più consistenti, in alcuni casi si tratta di spazi poco fruibili quindi pensiamo di integrarli, con spostamenti di pochi metri”,

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due