Tra le 100 Mete d’Italia spunta Monteriggioni, primo per cura del borgo e del territorio

Il riconoscimento è stato attribuito dall’Osservatorio delle Eccellenze Italiane alla cerimonia di ieri a Palazzo Madama

Un grandissimo attestato sull’ottimo lavoro dell’amministrazione comunale di Monteriggioni guidata dal sindaco Raffaella Senesi è arrivato ieri, giovedì 16 novembre a Roma, nel corso della cerimonia a Palazzo Madama, sede del Senato, a seguito della nomina del Comune fra le 100 mete d’Italia selezionate dall’Osservatorio delle Eccellenze Italiane.

Il sindaco Senesi, presente all’evento assieme agli altri rappresentanti dei Comuni scelti dalla giuria del “Premio Mete d’Italia” per rendere merito alle cento migliori esperienze dedicate al benessere collettivo e alla valorizzazione dei territori, si è visto attribuire anche il primo premio nella categoria “Orchidea” destinato al Comune che ha saputo riservare un’importanza speciale ad attività volte a incrementare l’appeal estetico dei propri centri abitati, dalla cura delle aree verdi alla conservazione delle strutture nei centri storici, con particolare attenzione a bellezza, pulizia e decoro.

La cittadina della Montagnola Senese sarà anche uno dei protagonisti del volume “100 Mete d’Italia” Limited Edition, dove ogni realtà avrà a disposizione due pagine per descrivere le sue peculiarità e presentare le buone pratiche intraprese. Il premio, consegnato dal senatore Maurizio Gasparri, ha portato il Comune a superare, in Toscana, Pisa e Montevarchi, presenti nella categoria insieme a Tivoli, Castel San Pietro Romano, Cercivento, Gangi, Giovinazzo, Miglierina, San Donà di Piave, San Nicolò Gerrei e Varallo.

“Il doppio riconoscimento per Monteriggioni – ha affermato il sindaco Senesi – è motivo di orgoglio e soddisfazione per l’amministrazione comunale, per tutta la comunità e per il nostro territorio, premiato per il suo patrimonio storico e paesaggistico e per l’impegno messo in campo per preservarlo e valorizzarlo facendo tesoro del passato e guardando al futuro.” Ma questo non è la fine dell’impegno per il primo cittadino: “Forti di questo risultato, continueremo a lavorare, insieme ai cittadini, per avere cura del nostro borgo e di tutto il territorio potenziando ancora la sua capacità di attrazione, con l’auspicio di poter conquistare presto altri riconoscimenti”.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due