Mafia e legalità: gli studenti senesi incontrano Giovanni Impastato, fratello di Peppino

Domani al Sarrocchi con gli studenti di Liceo ed Istituto

Domani, giovedì 15 novembre Giovanni Impastato, fratello minore di Peppino Impastato, vittima di mafia, sarà al Sarrocchi per incontrare gli studenti delle classi del Liceo e dell’Istituto che aderiscono al progetto della scuola “Viaggio della legalità”.

Si tratta di un percorso che prevede l’incontro con Impastato che racconterà ai ragazzi il significato di vivere e crescere in una terra come la Sicilia dove, ai tempi in cui Peppino era bambino, era più facile appartenere ad una famiglia di mafia che ad una realtà diversa; parlerà delle “scoperte” fatte dal fratello e delle sue scelte di combattere la mafia pur sapendo di venire da una famiglia che con la mafia era collusa; chiarirà che cosa abbia significato essere fratello di Peppino, quando lui si lanciava nella sua battaglia contro esponenti di cosche come quella dei Badalamenti che abitavano a non più di cento passi di distanza da lui. Gli studenti poi incontreranno, in due momenti successivi, gli esponenti di “Agende rosse”, il movimento voluto dal fratello di Paolo Borsellino per sollecitare le autorità a far luce sulla strage di via d’Amelio. Solo dopo aver approfondito questi aspetti del fenomeno, gli studenti partiranno per un viaggio che li condurrà da Cinisi a Via d’Amelio, dalle case di Impastato e di Badalamenti a quella di Paolo Borsellino, da via piazza Marina a Capaci: tutti luoghi della memoria che devono aiutare gli studenti a comprendere fino in fondo le ferite aperte sul territorio dalla presenza di questo drammatico fenomeno.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due