Mens sana, dall’assemblea pubblica le proposte per salvezza e futuro

Martedì nasceranno nuova srl e un consorzio

Sono stati davvero in molti a partecipare all’assemblea pubblica che si è svolta all’Hotel Garden. L’iniziativa è stata promossa da un gruppo di piccoli imprenditori locali ed ex giocatori, coadiuvati da Giangastone Brogi. Tra gli ex giocatori Piero Franceschini (che già nei giorni scorsi aveva parlato a Siena Tv dei possibili programmi), Gigi Cagnazzo, Letterio Visigalli e Alfredo Barlucchi.

Il piano è stato studiato nei minimi particolari e spiegato con l’ausilio di slide. Permetterebbe la salvezza della società e per la Mens sana il proseguimento regolare della stagione in corso grazie ad una raccolta fondi mediante un trust che raccolga le adesioni per costituire una nuova srl che sarebbe affiancata da un consorzio in grado di raccogliere i finanziamenti. Si tratta di due soggetti giuridici separati che verrebbero costituiti martedì prossimo davanti ad un notaio.

Secondo i promotori l’urgenza finanziaria è di circa 100mila euro, ma si conta di poterne reperire circa 300mila. I due soggetti giuridici, una volta effettivi e dotati di statuto, potrebbero chiedere alla Polisportiva il bilancio ufficiale e quindi decidere quanto reimmettere nel capitale sociale, con l’obiettivo futuro di mettere in minoranza le quote della Polisportiva.

Il passo successivo sarebbe  un piano triennale che possa servire da base per convogliare quei soggetti imprenditoriali che hanno già mostrato interesse verso la Mens sana.