Michelotti, stadio mai realizzato ad Isola d’Arbia: “I proprietari di quei terreni chiedono oggi di essere indennizzati”

Michelotti: “Abbiamo dovuto prendere atto di una gravissima negligenza della precedente amministrazione”

Botta e risposta fra il consigliere comunale Bruno Valentini e l’assessore Francesco Michelotti a colpi di post su Facebook. Dopo la richiesta da parte di Valentini di forzare la mano sulle dimissioni di Forzoni da consigliere comunale, dopo il lancio della bottiglietta durante la Carriera del 16 agosto (ECCO QUI https://www.radiosienatv.it/lancio-della-bottiglietta-valentini-convincete-forzoni-a-dimettersi/ ), Michelotti mette in primo piano una vicenda che ha visto coinvolto proprio Valentini, allora sindaco di Siena. “A proposito di dimissioni, di cui il nostro affezionatissimo fa un gran parlare _ afferma l’assessore in riferimento a Valentini -. Nella consueta riunione con l’ufficio tecnico, dopo varie verifiche, abbiamo dovuto prendere atto di una gravissima negligenza della precedente amministrazione , che rischia di compromettere il procedimento di prossima adozione del piano operativo.
Si tratta della variante al regolamento urbanistico adottata dall’Amministrazione Valentini nell’anno 2016, in particolare la previsione dello stadio a Isola d’arbia (la cosiddetta Cittadella dello Sport); un’ipotesi abortita da anni, ma che è stata comunque trascinata nel piano strutturale senza alcuna presa di posizione. Per oltre 15 anni se la sono portata dietro con la promessa speranza di uno stadio mai realizzato, bloccando però proprietà private e lo sviluppo alternativo di un’area grande e strategica. I proprietari di quei terreni chiedono oggi di essere indennizzati per tutto questo”.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due