Mps, prosegue la due diligence di Unicredit. In campo anche Mediocredito

MPS fa il punto a seguito dell'informativa richiesta da Consob: la banca ha consentito l’accesso ad una partizione della data room a Mediocredito Centrale S.p.A., con informazioni relative ad una selezione di sportelli bancari

Banca Mps fa il punto della situazione in ottemperanza alla informativa richiesta da Consob ai sensi dell’art 114 comma 5 del D. Lgs. n. 58/98, con riferimento alla cosiddetta “soluzione strutturale” ed al potenziale rafforzamento patrimoniale, la Banca informa che, rispetto a quanto precedentemente comunicato:

  • proseguono le attività di due diligence da parte di UniCredit supportate dalla data room dedicata, costantemente aggiornata, e dalle interlocuzioni nel contesto di management meetings;
  • MPS ha consentito l’accesso ad una partizione della data room a Mediocredito Centrale S.p.A., con informazioni relative ad una selezione di sportelli bancari;
  • è stata, inoltre, predisposta una data room focalizzata sugli aspetti inerenti ai crediti deteriorati e crediti classificati come Stage 2, cui ha avuto accesso AMCO S.p.A.