Home Cronaca Onori (Fiom Cgil) a Siena Tv: “Whirlpool ci dica cosa vuole fare”
0

Onori (Fiom Cgil) a Siena Tv: “Whirlpool ci dica cosa vuole fare”

0
0

“Azienda ritiri procedura di cessione e rispetti accordi”

Giornata frenetica sul fronte Whirlpool, in virtù dell’incontro a Palazzo Chigi con premier Conte. A fare il punto è il segretario senese Fiom Cgil Massimo Onori, ai microfoni di Siena Tv:

“Un incontro che non ci soddisfa troppo – ha detto –  perché Conte ha detto che la Whirlpool ha inviato una lettera in cui dichiara di voler sospendere la procedura di cessione dell’azienda di Napoli, ma solo fino al 31 Ottobre. Non è quello che vogliamo, noi vogliamo che la Whirlpool ritiri la procedura di cessione dello stabilimento di Napoli e che rispetti il piano industriale firmato ad Ottobre dello scorso anno”.

“Conte ci ha detto che nelle prossime 24 ore avrebbe riconvocato l’azienda, aspettiamo questo nuovo incontro e vediamo se ci saranno delle novità. Certo i presupposti di oggi non sono purtroppo positivi, perché, ribadiamo, la Whirlpool lo scorso anno ha firmato un accordo e noi ci aspettiamo che lo rispetti. L’accordo prevedeva degli investimenti, in incremento di volume su tutti gli stabilimenti italiani. Parlando dello stabilimento di Siena quell’accordo prevedeva una serie di azuioni commerciali che avrebbero dovuto incrementare i volumi di 150.000 pezzi. Dopo un anno dalla firma del’accordo su Siena non abbiamo visto neanche un pezzo.

“Noi vorremmo – conclude – che la Whirlpool ci dicesse cosa sta facendo e se riesce a rispettare le cose firmate nel piano industriale oppure no”.