Opa, il rettore Pratesi: “Cerchiamo nuovi spazi”

Tra le ipotesi il Monna Agnese e il Santa Maria della Scala

L’Opera Metropolitana del Duomo pensa al futuro. Il rettore Guido Pratesi ha tracciato ieri le linee guida in occasione dell’evento de Il Saloncino – Un thè all’opera in cui sono state illustrate le progettualità futura dell’Opera della Metropolitana. Si pensa all’allargamento degli spazi.

“Il dibattito sulla ricerca di nuovi spazi parte da lontano – afferma Pratesi a Siena Tv – Si stanno aprendo finestre fino ad oggi chiuse: quella del Monna Agnese, al centro di un dibattito sul suo spostamento, ma anche quella legata a quel grande spazio che è il Santa Maria della Scala. I tempi? Ci auguriamo che le decisioni siano rapide, dobbiamo decidere tra più opportunità”.