Home Palio Palio dell’Assunta, l’11 agosto le prove regolamentate. Pronti alcol e drug test a campione
0

Palio dell’Assunta, l’11 agosto le prove regolamentate. Pronti alcol e drug test a campione

0
0

Tutte le indicazioni del Comune

Palio del 16 agosto,  le prove regolamentate si terranno la mattina dell’11 agosto, lasciando la disponibilità eventuale per il giorno successivo, dalle 6 alle 8, sarà allestita la pista.

I cavalli, senza fasce (consentiti, invece, i paracolpi), dovranno arrivare in Piazza del Mercato entro le ore 5,30 per poi essere condotti all’interno del Cortile del Podestà da idonei accompagnatori che dovranno avere il documento identificativo genealogico originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Tutti i cavalli, in caso di esito positivo della previsita e dopo consultazione non vincolante con i Capitani delle Contrade partecipanti, dovranno effettuare le prove regolamentate per un più approfondito giudizio sulla idoneità del cavallo, salvo che la Commissione Veterinaria non disponga diversamente sulla base dell’esperienza maturata nel Campo o per eventuali esigenze organizzative.

In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita. I proprietari dei cavalli dovranno iscrivere il fantino che monterà per le prove regolamentate; non sarà ammesso alcun cambio di monta durante le stesse. Per la Tratta del 13 agosto si ricorda che la presentazione dei cavalli dovrà avvenire dalle 6,30 alle 7,30.

Come previsto dall’art. 37 del Regolamento per il Palio, il proprietario ha l’obbligo di presentare il cavallo alla Tratta, se ritenuto idoneo dalla Commissione Veterinaria. Qualora un cavallo ammesso alla Tratta, non venga presentato alla stessa, sarà escluso dalla partecipazione alla Carriera successiva. In caso di ripetuta assenza nei successivi tre Palii, il cavallo verrà escluso per tre anni. L’amministrazione, su giudizio del veterinario comunale, previa visita da effettuarsi nell’orario e nel luogo di convocazione del cavallo, può esonerarlo, per impedimento sopravvenuto, e giustificarlo dalla partecipazione alle prove regolamentate o alla Tratta.

Qualora il cavallo sia nell’impossibilità, per ragioni sanitarie da attestare con idonea documentazione, di raggiungere il luogo di convocazione l’Amministrazione comunale si riserva di far accertare dal veterinario comunale l’indisponibilità di trasporto; ma solo nel caso che la patologia indicata sia effettivamente riscontrabile al momento della visita e che il cavallo si trovi nel territorio comunale. Sarà cura dell’amministrazione comunicare al proprietario le decisioni del veterinario comunale in merito all’eventuale accettazione della richiesta di esonero.

Si ricorda che i fantini devono esibire il certificato medico agonistico, copia del certificato di assicurazione personale contro infortuni, aver compito la maggiore età, indossare il Cap omologato e il corpetto protettivo, dichiarare di non aver riportato condanne per maltrattamento o uccisione animali, spettacoli o manifestazioni vietati, competizioni non autorizzate e scommesse clandestine. I cavalli scelti per la Carriera, nonché il vincitore della stessa verranno sottoposti a prelievo  di sangue con le modalità previste dalla Convenzione con l’Università di Pisa. Si precisa che per le prove regolamentate non è ammesso l’utilizzo del frustino, e che verranno effettuati controlli, alcol test e drug test a campione.