Patto Comune, Fondazione Mps ed Ente Senese Scuola Edile per valorizzare le mura storiche

Sarà portata avanti la realizzazione di percorsi pedonali sotto le mura, utili per interventi di controllo e manutenzione

La Giunta comunale ha approvato lo schema di “Patto di collaborazione” tra l’Amministrazione, la Fondazione MPS e l’Ente Senese Scuola Edile per la valorizzazione delle mura storiche.

Il Patto vuole dare continuità al programma di valorizzazione dell’antica cinta muraria, iniziato nel 2012, attraverso il progetto sul Parco del Buongoverno, che comprende zone di contatto tra centro storico e quelle immediatamente contigue, ampliando la rete dei soggetti coinvolti con l’intervento dell’Ente Senese Scuola Edile, la quale ha maturato una trentennale esperienza nella formazione di addetti al recupero e consolidamento di beni di valore storico e artistico della città.

Sotto la supervisione della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio, la partecipazione del gruppo di ricerca “Conservazione dei beni Culturali”, del Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente dell’Ateneo senese, della Contrada della Chiocciola, il coinvolgimento delle associazioni che si occupano di migranti e richiedenti asilo, sarà portata avanti la realizzazione di percorsi pedonali sotto le mura, utili per interventi di controllo e manutenzione, ma anche per occasionali visite guidate e manifestazioni sportive.

L’obiettivo è quello di realizzare un primo “Cantiere Scuola” nella porzione di mura che costeggia via del Nuovo Asilo, che costituirà il primo intervento in quest’area. La Fondazione MPS sostiene economicamente l’iniziativa con un contributo di 10mila euro per il progetto “le mura e oltre – un cammino di integrazione”, a valere sul bando tripartito SienaCondivisa. Il Patto di Collaborazione avrà validità di due anni dalla stipula, con possibilità di rinnovo, e le attività dovranno essere avviate entro il prossimo 30 settembre.