Processo maxi gara d’appalto Sei Toscana: in aula parlano gli imputati

Vigni, Organni, D’Onza e Menaldi si dichiarano innocenti

Processo Sei Toscana/Ato Sud sulla maxi gara d’appalto miliardaria dei rifiuti ritenuta truccata dai magistrati, in aula oggi al tribunale di Firenze ha reso dichiarazioni spontanee Fabrizio Vigni, ex amministratore di Rti Progetto 6 (ora Sei) che ha dichiarato la sua innocenza ed estraneità alle contestazione mosse della Procura, che vanno dalla corruzione all’induzione indebita e la turbativa d’asta.

Oltre a Vigni sono stati interrogati e contro-interrogati anche gli altri imputati, Eros Organni, e gli avvocati Valerio Menaldi e Tommaso D’Onza, che si sono professati innocenti. L’ex dg Ato Andrea Corti non ha reso dichiarazioni, per lui parleranno i legali Enrico e Lorenzo De Martino. Il processo andrà a conclusione tra il 7 e l’8 ottobre: prima la discussione del pm, poi il verdetto del giudice.

C.C