Rissa tra stranieri alla stazione ferroviaria, interviene la Polfer

Coinvolti un uomo e due donne, tutti di nazionalità africana già denunciati per reati di rissa ed interruzione di servizio

Ieri pomeriggio intorno le 14.40, alla stazione ferroviaria di Siena, rissa a bordo treno TR 6913 tra un uomo e due donne, tutti nigeriani mentre il convoglio era fermo in attesa della partenza per Chiusi.

Il Responsabile del Posto di Polizia Ferroviaria di Siena con la pattuglia impiegata di vigilanza scalo, sono intervenuti al I° binario della stazione di Siena mentre tre persone di colore si stavano picchiando a bordo del treno fermo in partenza per Chiusi. I poliziotti saliti immediatamente sulla carrozza, trovavano due donne e un uomo che si colpivano violentemente. I tre venivano bloccati e condotti presso l’Ufficio di Polizia della stazione.

I cittadini stranieri sono stati identificati per: E. F., trentatreenne cittadina nigeriana richiedente asilo con permesso di soggiorno valido; O. D. B., diciannovenne cittadina nigeriana, richiedente asilo con permesso di soggiorno valido; I. O. , ventisettenne cittadino nigeriano con permesso di soggiorno in fase di rinnovo.

I cittadini nigeriani identificati, non sono nuovi a questi episodi, infatti, già in data 4 dicembre 2018 sono stati denunciati per i reati di rissa, danneggiamento e interruzione di un pubblico servizio, poiché a bordo del R 6919 sulla tratta Siena – Chiusi, partito da Siena in serata, avevano iniziato a picchiarsi costringendo il treno a fermarsi alla stazione di Arbia fino all’arrivo dei poliziotti del Posto di Polizia Ferroviaria di Siena. I tre stranieri sono stati nuovamente denunciati alla competente A.G. , per il reato di rissa.