Ruby Ter, il 20 dicembre si entra nel cuore del processo

Nell’udienza di oggi al tribunale di Siena presentata la lista dei testimoni e calendarizzate le fasi del dibattimento. L’ex premier Berlusconi accusato di corruzione in atti giudiziari

Si è tenuta oggi al tribunale di Siena la nuova udienza del processo Ruby Ter che vede come imputato l’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, con l’accusa di corruzione in atti giudiziari.

L’udienza dinanzi al presidente del collegio Ottavio Mosti ha avuto valenza tecnica e ha preparato il campo per l’inizio della fase dibattimentale del procedimento, che avrà luogo il 20 dicembre e si dipanerà lungo 6 udienze già calendarizzate fino al 20 giugno 2019.

Sono state presentate durante l’udienza le liste dei testimoni, 32 per la difesa di Berlusconi, guidata dagli avvocati Enrico e Lorenzo De Martino, tra cui l’ex ministro Maria Stella Gelmini, 8 per la procura senese rappresentata dalla dottoressa Serena Menicucci, fra i quali figura il ragioniere Giuseppe Spinelli. Non si sono costituite parti civili (il ministero della giustizia ne aveva possibilità).

A Siena, infatti, secondo l’accusa, si sarebbe compiuto il reato, con Berlusconi che avrebbe pagato mensilmente 3mila euro Danilo Mariani, pianista delle feste di Arcore, per indurlo a falsa testimonianza sul caso “olgettine”, facendo passare il denaro come “rimborsi spesa”.

Claudio Coli

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due