Servizio Municipale alle scuole, Corsi: “Sospensione solo in caso di emergenze, elementari garantite”

“Lettera alle scuole già pervenuta in passato per avvertire che in caso di cataclismi potrebbe non essere garantita la copertura di tutti gli istituti”

Possibile sospensione da parte della Polizia Municipale del servizio all’entrata e uscita dalle scuole. La comunicazione, datata 4 novembre, è arrivata dal comandante Cesare Rinaldi ai presidi degli istituti comprensivi cittadini, Cecco Angiolieri, Mattioli, San Bernardino, Tozzi e Jacopo della Quercia. La municipale spiega che ci sono “motivi organizzativi che non permettono la presenza costante del personale in entrata e uscita da tutti i plessi scolastici” anche se sarà garantito un servizio più costante possibile. All’attacco il consigliere Pd Bruno Valentini “Ci voleva il nuovo assessore alla pubblica istruzione per inaugurare questo grave disservizio verso la popolazione scolastica? – scrive sul suo profilo Facebook – Garantire la sicurezza dei piccoli alunni davanti alle nostre scuole deve essere una priorità. Siena non si merita questa Amministrazione”, parole bollate dalla Lega come “polemiche strumentali” .

“Comunicazione nell’ottica di collaborazione tra enti – ha spiegato a Siena Tv l’assessore alla mobilità Andrea Corsi, che sottolinea come già anche in passato siano pervenute simili lettere e i nuovi sei agenti risolveranno le carenze –  per dire che, visto l’organico attuale, non può essere garantita la presenza costante. Il servizio non è rimosso, rimane al 100%, la lettera vuole solo dire che se un giorno ci sono 4 incidenti o tre agenti sono influenzati, quindi emergenze, potrebbero non essere coperte tutte le scuole. Eventualità però remota, le scuole elementari saranno garantite”.

 

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc